Austin, Libere 4: Marquez prova a spaventare tutti

Austin, Libere 4: Marquez prova a spaventare tutti

Solamente Lorenzo riesce a stargli vicino, ma paga tre decimi. Seguono Dovizioso, Rossi e Iannone

Se c'erano ancora dei dubbi, Marc Marquez li ha sciolti una volta per tutte nel quarto turno di prove libere della MotoGp ad Austin, quello di appena 30 minuti che precede di poco le qualifiche.

Il pilota della Honda ha fatto decisamente la differenza, piazzando un crono di 2'03"548 che è stato avvicinato solamente da un Jorge Lorenzo che sembra essersi messo alle spalle i problemi di bronchite patiti ieri: il maiorchino della Yamaha comunque ha pagato tre decimi, provando anche la gomma dura all'anteriore.

Sotto al secondo di distacco poi c'è la Ducati GP15 di Andrea Dovizioso, che ha chiuso a sette decimi, precedendo di una manciata di millesimi l'altra M1 di Valentino Rossi, a sua volta al lavoro soprattutto con la gomma anteriore, per evitare di incappare nei problemi patiti un anno fa.

Segue l'altra Ducati di Andrea Iannone, che sembra aver fatto un piccolo passo avanti rispetto a questa mattina, ma che tra pochi minuti dovrà scendere in pista in Q1. Un piccolo step indietro invece lo ha fatto la Honda di Cal Crutchlow, che è scesa al sesto posto, davanti all'altra RC213V di Scott Redding.

La top ten poi si completa con la Yamaha di Bradley Smith, l'altra Ducati di Yonny Hernandez e la Suzuki di Aleix Espargaro. Chiude 12esimo invece Danilo Petrucci, che ha preceduto la Ducati Avintia di Mike Di Meglio, che ha dettato il ritmo tra le "Open".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Andrea Dovizioso , Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie