MotoGP
25 set
Prove Libere 1 in
06 Ore
:
18 Minuti
:
13 Secondi
09 ott
Prossimo evento tra
13 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
20 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
Prossimo evento tra
27 giorni
G
GP d'Europa
06 nov
Prossimo evento tra
41 giorni
13 nov
Prossimo evento tra
48 giorni
G
GP del Portogallo
20 nov
Prossimo evento tra
55 giorni

Aoyama: "Proverò a fare del mio meglio"

condividi
commenti
Aoyama: "Proverò a fare del mio meglio"
Di:

Il giapponese, scelto dalla Honda come sostituto per Pedrosa, vuole sfruttare la sua occasione da ufficiale

Aoyama:

Questo fine settimana ad Austin avrà l'occasione che probabilmente aspettava da una vita: per la prima volta nella sua carriera correrà in sella ad una moto ufficiale in MotoGp. L'ex iridato della classe 250 Gp è stato infatti scelto dalla HRC per sostituire l'indisponibile Dani Pedrosa sia in Texas che in Argentina.

Il giapponese, dunque, è partito proprio manifestando il suo dispiacere per la situazione che si è venuta a creare intorno allo spagnolo, fermato da un problema cronico di sindrome compartimentale: "Sono molto dispiaciuto per la situazione di Dani. So che un mezzo molto esigente da guidare e, con il problema che ha avuto lui, ha fatto un grande lavoro a finire sesto in Qatar".

Hiroshi comunque sembra determinato a sfruttare la sua occasione, anche se sa che non sarà facile: "Vorrei ringraziare la HRC per avermi scelto per sostituirlo ad Austin. Farò del mio meglio e spero di vivermi al meglio questa esperienza con il Team Repsol Honda".

Anche perché il Circuit of the Americas è sicuramente un tracciato ostico: "La pista di Austin è molto impegnativa e tecnica, quindi per me sarà importante ogni sessione per prendere confidenza con la moto e con la squadra. Non vedo l'ora di essere negli Stati Uniti per tornare a confrontarmi con i piloti della MotoGp, ma auguro anche a Dani di tornare in pista il più presto possibile".

Marquez: "Voglio mettermi alle spalle il Qatar"

Articolo precedente

Marquez: "Voglio mettermi alle spalle il Qatar"

Articolo successivo

Valentino: "I due rettilinei lunghi i nostri punti deboli"

Valentino: "I due rettilinei lunghi i nostri punti deboli"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Hiroshi Aoyama
Autore Matteo Nugnes