Iannone: "Ho dovuto spingere troppo per rimontare"

Il ducatista è deluso dal quinto posto, ma è contento per la competitività mostrata dalla sua GP15

Iannone:

Buona anche la gara di Andrea Iannone, partito dalla terza fila dello schieramento di Austin. Dopo una buona partenza il pilota di Vasto purtroppo ha perso il contatto dai primi nel corso del primo giro per evitare di rimanere coinvolto nell’incidente tra Scott Redding e Pol Espargaro, ed ha iniziato poi una bella rimonta passando Aleix Espargaro, Jorge Lorenzo e Bradley Smith, e raggiugendo la quarta posizione all’ottavo giro, alle spalle di Andrea Dovizioso.

Iannone ha quindi provato ad attaccare il compagno di squadra, ma dopo qualche giro ha dovuto rallentare il suo ritmo a causa del deterioramento dello pneumatico anteriore, ed è poi stato superato da Jorge Lorenzo al diciannovesimo giro e si è dovuto accontentare della quinta posizione finale. Il pilota abruzzese del Ducati Team è ora al quarto posto nella classifica generali piloti.

"Tutto sommato è stato un weekend positivo, anche se non sono molto soddisfatto del mio quinto posto. Oggi era difficile riuscire ad ottenere di più, perché in partenza ho perso tanto tempo quando Redding è caduto davanti a me. Allora ho dovuto spingere per recuperare i quattro secondi di distacco dai primi e non è stato assolutamente facile. Ho dovuto forzare molto sull’anteriore e sulle gomme in generale, e inevitabilmente l’ho pagato negli ultimi cinque giri. Peccato, ma sono comunque contento di avere una moto competitiva, che ogni domenica può lottare per il podio e mi consente di stare davanti con i piloti più forti, e sto portando a casa dei risultati importanti" ha detto Iannone.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Andrea Iannone
Articolo di tipo Ultime notizie