Assen: pole "Open" sotto alla pioggia per Espargaro!

Prima pole per una moto di questo tipo e per Aleix. Prima fila per le Honda, Yamaha molto indietro

Assen: pole

La pioggia ha reso quasi più una prova di coraggio che un attacco alla prestazione la Q2 del Gp d'Olanda. I piloti della classe regina, infatti, sono entrati in pista con le slick proprio quando stava iniziando a piovere, quindi di fatto hanno avuto a disposizione uno, massimo due giri, a disposizione per realizzare la loro prestazione prima che l'asfalto di Assen diventasse troppo bagnato.

E in queste condizioni, favorito forse anche dalla gomma più morbida, Aleix Espargaro ha scritto una pagina di storia della MotoGp, diventando il primo pilota in grado di conquistare una pole position in sella ad una "Open", che è anche la prima della sua carriera nel Motomondiale. Nel giro di apertura il portacolori del Forward Racing ha piazzato uno strepitoso 1'38"789.

Un tempo che gli ha permesso di distanziare di ben 1"4 il diretto inseguitore, che è stato il leader del Mondiale Marc Marquez, che a sua volta era stato particolarmente aggressivo nel primo giro. La prima fila poi si completa con l'altra Honda di Dani Pedrosa, che ha beffato per appena pochi millesimi la Ducati di Andrea Iannone, ultimo dei piloti a meno di 2".

Queste condizioni climatiche comunque hanno rimescolato parecchio le carte in tavola, perchè in seconda fila accanto al pilota di Vasto troviamo addirittura l'altra Ducati di Cal Crutchlow, quinto dopo aver faticato a superare la Q1. Sesto tempo poi per il suo connazionale Bradley Smith, che con la sua Yamaha ha provato anche un bel brivido andando a mettere le ruote sull'erba bagnata.

E' stata una qualifica estremamente deludente quindi per le due Yamaha ufficiali di Jorge Lorenzo e Valentino Rossi, che scatteranno solamente nona e 12esima dopo essere state costantemente nelle posizioni di vertice. Davanti al maiorchino ci sono anche la Ducati di Andrea Dovizioso e la Honda di Stefan Bradl.

Il "Dottore" invece avrà al suo fianco gli spagnoli Alvaro Bautista e Pol Espargaro: Valentino è stato anche sfortunato perché lo scroscio più forte è arrivato quando stava facendo segnare il suo miglior tempo nei primi tre settori.

Continuando a scorrere la classifica per quanto riguarda gli eliminati in Q1, stupisce l'ottimo 13esimo posto in griglia di Karel Abraham, migliore tra i piloti Honda "Open". Bene però anche Danilo Petrucci, 16esimo al rientro sulla sua ART-Aprilia dopo l'infortunio. In grande difficoltà invece Nicky Hayden, ancora alle prese con un polso destro molto dolorante e quindi penultimo.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Aleix Espargaro
Articolo di tipo Ultime notizie