Marquez: "Oggi mi sento il vincitore morale"

Marquez: "Oggi mi sento il vincitore morale"

Marc argomenta parlando del contatto con Rossi: "Io ho fatto l'ultima curva in pista, lui è andato dritto"

Parla di vittoria morale Marc Marquez al termine del Gp d'Olanda di MotoGp, che si è deciso in volata, dopo un contatto tra lui e Valentino Rossi alla chicane conclusiva. Il pilota della Honda ha tentato il sorpasso all'interno e il "Dottore" gli ha resistito, quindi c'è stato un tocco che lo ha indotto a tagliare nella via di fuga, involandosi così verso il successo. Ed è proprio questo che non è andato giù al campione del mondo in carica, che reputa che forse il rivale della Yamaha abbia tratto vantaggio da quella manovra.

"Sono contento di essere tornato sul podio, ma mi sento il vincitore morale di questa gara. Ho fatto un ultimo giro davvero molto buono: l'ho iniziato che ero indietro di quattro decimi e mi sono riattaccato. Ci siamo toccati, ma ero già abbastanza dentro: l'ultima curva io poi almeno l'ho fatta tutta dentro alla pista, mentre Valentino è andato dritto. C'è sempre tanto da imparare da lui, che ha sfruttato la sua tanta esperienza, ed oggi ne ho imparata un'altra. Sicuramente la cosa importante è che siamo tornati a lottare per la vittoria" ha detto "El Cabronsito".

Con il telaio 2014 però la sua RC213V è tornata ad essere molto competitiva, consentendogli anche di fare una gara più accorta rispetto alle ultime. Ed è questa la cosa più importante: "Sono felice di essere riuscito a lottare con Valentino su un circuito che era favorevole alla Yamaha. Adesso vediamo come andrà in Germania, ma Lorenzo è arrivato lontano parecchi secondi e anche questo è importante. Sapevo che ci voleva un po' di calma, che la gara era lunga. Potevo spingere un pochino di più, ma sapendo di essere reduce da due zeri in classifica ho deciso di fare una gara più tranquilla".

Infine, ha provato a fare un raffronto con la Yamaha dopo averla vista da vicino per tutti i 26 giri di Assen: "A livello di grip posteriore loro sono ancora davanti, ma noi con il telaio vecchio siamo tornati ad essere competitivi in staccata e questo è importante, perché è sempre stato uno dei nostri punti di forza. Si tratta di un bel passo avanti, ma lavoreremo ancora per essere ancora più competitivi".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie