Assen, Libere 4: Marquez rimette davanti la Honda

Assen, Libere 4: Marquez rimette davanti la Honda

Nella scia dello spagnolo ci sono le due Yamaha di Valentino e Lorenzo. Le Ducati lavorano sul telaio nuovo

Continuano gli avvicendamenti al vertice tra Honda e Yamaha nel weekend di Assen della MotoGp, che lascia presagire una grande battaglia per la gara di domani, che sarà l'ultima della storia del Gp d'Olanda ad essere disputata di sabato.

Nel quarto turno di prove libere, quello in cui solitamente l'attenzione viene rivolta al passo di gara, Marc Marquez ha riportato in cima alla classifica la sua Honda RC213V dotata del telaio 2014, con il quale sembra aver ritrovato quella scioltezza nella guida che aveva perso negli ultimi mesi.

Il campione del mondo in carica ha girato in 1'33"387, ma ha confermato nuovamente di avere anche un ottimo passo oltre alla sparata del giro secco. Nella sua scia, staccate rispettivamente di 153 e 205 millesimi, ci sono le due M1 di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo. Attenzione però al maiorchino, perché il suo tempo è arrivato quando la sua gomma aveva ben 13 giri.

Si conferma in buona forma anche Dani Pedrosa, che ha piazzato l'altra Honda ufficiale al quarto posto a poco più di quattro decimi, precedendo di un paio l'altra RC213V di Cal Crutchlow, che proprio nel finale è saltato davanti alla Suzuki di un Aleix Espargaro che sembra aver fatto un passo avanti importante in questa FP2 dopo essere rimasto fuori dalla Q2.

Un po' indietro le due Ducati GP15, settima e nona con Andrea Dovizioso ed Andrea Iannone. Bisogna considerare però che entrambi i piloti della Casa di Borgo Panigale si sono dedicati alla messa a punto del telaio nuovo, che sembra dare riscontri positivi per quanto riguarda soprattutto il feeling con l'anteriore.

Nella top ten poi ci sono anche Bradley Smith e Maverick Vinales, rispettivamente ottavo e decimo, mentre per trovare la prima delle "Open" bisogna scorrere la classifica fino alla 15esima piazza occupata dalla Forward Yamaha di Stefan Bradl, subito dietro alla Ducati Pramac di Danilo Petrucci.

Guadagna una posizione l'Aprilia RS-GP di Alvaro Bautista, che sale al 16esimo posto, ma vede aumentare il suo gap ad 1"9. Cala invece quello di Marco Melandri: il ravennate è sempre ultime, ma stavolta a solo 1"3 dal compagno di squadra.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi , Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie