Assen, Libere 1: dettano legge i fratelli Espargaro

Assen, Libere 1: dettano legge i fratelli Espargaro

Pol segna il nuovo record della pista e precede Aleix. Terzo e quarto Lorenzo e Marquez, mentre Rossi è sesto

Con il concreto rischio di pioggia per il turno pomeridiano, tutti i piloti della MotoGp hanno provato a sfruttare fino all'ultimo secondo la prima sessione di prove libere del Gp d'Olanda, ad Assen. E bisogna dire che la classifica finale ha riservato delle belle sorprese.

In cima alla lista dei tempi, infatti, ci sono i due fratelli Espargaro: il più giovane Pol ha subito fatto segnare il nuovo primato della "Cattedrale", spingendo la sua Yamaha Tech 3 fino ad un crono di 1'34"530 e staccando di 189 millesimi la Forward Yamaha del fratello Aleix, che ha ottenuto la sua prestazione con la gomma soft, quindi con la più morbida a disposizione per i piloti "Open" in questo weekend.

Terzo tempo poi per l'altra Yamaha di Jorge Lorenzo, che è stato più lento di una manciata di millesimi rispetto al portacolori del Forward Racing e che a sua volta ha avuto un margine simile nei confronti del leader del Mondiale Marc Marquez, che è stato il migliore tra i piloti Honda nonostante un drittone alla curva 9 avvenuto nelle prime fasi del turno.

Interessante poi anche il quinto tempo di Bradley Smith, anche se va detto che il britannico della Yamaha Tech 3 ha realizzato la sua prestazione sfruttando la scia di Lorenzo. Per ora, dunque, la peggiore delle M1 è quella di Valentino Rossi, che comunque occupa la sesta posizione con un distacco di poco più di quattro decimi.

Nel finale poi si è avvicinato alla vetta anche Andrea Dovizioso, che ha chiuso settimo a poco più di mezzo secondo con la sua Ducati, inserendosi davanti anche all'altra Honda di Dani Pedrosa, che ha iniziato il suo weekend un po' in sordina. Dietro di lui chiudono la top ten le altre due RC213V di Alvaro Bautista e Stefan Bradl, che forse dovrebbero dimostrare qualcosina in più, visto che la Honda non sembra più troppo convinta di loro per il futuro.

Solo 11esimo quindi Andrea Iannone con la Ducati della Pramac, mentre il rientrante Danilo Petrucci, reduce da un lungo stop per infortunio (a Barcellona ha rinunciato alla gara) è in coda al gruppo sulla sua ART-Aprilia. In difficoltà anche Nicky Hayden, ancora dolorante al polso destro ed autore solamente del 19esimo tempo con la Honda RCV1000R del Team Aspar.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Jorge Lorenzo , Aleix Espargaro , Pol Espargaro
Articolo di tipo Ultime notizie