Iannone non crede di aver sfruttato al meglio la soft

Iannone non crede di aver sfruttato al meglio la soft

Andrea ha spiegato di aver fatto il suo miglior tempo dopo ben cinque giri e non subito come andrebbe fatto

Ancora una volta Andrea Iannone è stato il più veloce tra i piloti Ducati nella prima giornata di prove libere del Gp d'Olanda. Il pilota di Vasto ha apportato delle modifiche di assetto alla sua GP14 che inizialmente gli hanno creato delle difficoltà, ma alla distanza gli hanno permesso di trovare un buon feeling ed una prestazione interessante.

"Sono contento di come è andato questo turno di prove, anche se all'inizio ho fatto tanta fatica perché abbiamo provato un setting diverso ed il comportamento della moto era cambiato davvero tanto e non era facile da gestire. Poi mi sono concentrato a guidare e a provare a capirla e devo dire che ha pagato, perché poi il feeling è migliorato. Quando poi sono rientrato con la gomma morbida è sceso abbastanza anche il tempo" ha detto il portacolori del Team Pramac ai microfoni di Sky MotoGp HD.

Nonostante il quinto tempo, in ottica qualifica Andrea pensa di avere ancora del margine per migliorarsi: "Non credo di aver sfruttato la gomma morbida al 100% perché mi sono migliorato giro dopo giro, invece con quella dovresti riuscire a fare subito il tempo. Io credo di averlo fatto al quinto giro, quindi probabilmente c'è ancora qualcosina da poter migliorare".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Andrea Iannone
Articolo di tipo Ultime notizie