Dovizioso: "Bravi a sfruttare una gara particolare"

Il ducatista si gode il secondo posto di Assen, ma non vuole farsi false illusioni sui progressi della moto

Dovizioso:

Dopo il terzo posto di Austin, oggi Andrea Dovizioso ha riportato la Ducati sul podio della MotoGp ad Assen, arrampicandosi fino al secondo gradino. Se da una parte è vero che la prova del forlivese è stata favorita dalle condizioni della pista, bagnata nei primi giri e poi via via sempre più asciutta, è altrettanto vero che "Dovipower" e la Ducati hanno realizzato una tattica di gara perfetta, scegliendo il momento giusto per il cambio moto ed il passaggio alle slick, riuscendo così ad insidiare Marc Marquez fino ad una decina di giri dal termine.

"Devo ammettere che prima di partire la voglia di mettere la slick mi era venuta, anche perché qui la pista si asciuga molto velocemente. Poi prima della partenza ha iniziato a sgocciolare e questo mi ha tolto ogni dubbio. Devo dire che la nostra strategia è stata veramente perfetta, ma che mi sia venuta una buonissima partenza, che ha dato il via ad una buonissima gara" ha detto a caldo Andrea.

Successivamente è passato a spiegare qual è stata secondo lui la chiave che ha permesso alla sua GP14 ed alla Honda di Marquez di fare subito il vuoto alle loro spalle: "Credo che all'inizio abbia fatto una bella differenza il fatto che sono riuscito a capire quali fossero le curve completamente asciutte e questo mi ha permetto di spingere molto forte in quei tratti. Non a caso, io e Marquez ci siamo subito creati un gap importante su tutti gli altri. All'inizio abbiamo anche provato a non forzare troppo sulle gomme, ma si stava asciugando molto in fretta, quindi abbiamo avuto lo stesso pensiero e siamo rientrati insieme per il cambio moto, sperando che non ricominciasse a piovere".

Sul potenziale della sua moto, Dovi non vuole farsi false illusioni, anche se ha voluto ringraziare tutti i ragazzi di Borgo Panigale per l'ottimo risultato olandese: "Sicuramente non ci aspettavamo di salire sul podio qui ad Assen, ma siamo stati bravi a sfruttare una gara particolare. Queste non sono le nostre condizioni reali sull'asciutto e non dobbiamo raccontarci balle. Ho voluto ringraziare molto la squadra perché, anche se non siamo ancora veloci quanto vorremmo, i ragazzi della Ducati stanno lavorando davvero tanto. In questo momento sappiamo che non ci possiamo aspettare troppo perché dobbiamo aspettare il materiale nuovo per la prossima stagione. Riuscire ad essere molto motivati ed ottenere questi risultati, anche se in condizioni particolari, trasmette delle sensazioni positive a tutti".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Andrea Dovizioso
Articolo di tipo Ultime notizie