MotoGP: arriva il rinnovo quinquennale tra Dorna e IRTA

Dorna Sport e IRTA hanno raggiunto un accordo e firmato il rinnovo del contratto che le legherà anche per i prossimi 5 anni, dunque sino al 2026.

MotoGP: arriva il rinnovo quinquennale tra Dorna e IRTA

La MotoGP ha annunciato nella tarda mattinata di oggi l'estensione quinquennale dell'accordo in vigore tra Dorna Sports e l'International Road-Racing Team Association (IRTA), che andrà dunque dal 2022 al 2026.

Nel 2016 Dorna ha firmato un accordo già allora quinquennale con i team indipendenti della MotoGP per il periodo 2017-2021, salvaguardando i team firmatari per quella durata e garantendo anche un maggiore sostegno finanziario.

L'IRTA è stata fondata nel 1986 e ha agito come voce per i team nei processi decisionali della MotoGP. Questo nuovo accordo dovrebbe rafforzare ulteriormente ai team indipendenti che portano ad avere una griglia molto più competitiva della classe regina del Motomondiale.

Nel 2020 tre piloti di team indipendenti - ovvero Fabio Quartararo e Franco Morbidelli del team SRT Petronas e Miguel Oliveira del team Tech3 KTM - hanno vinto almeno una gara in MotoGP, addirittura 8 gare combinate delle 14 disputate complessivamente nella passata stagione.

L'accordo raggiunto e firmato tra le parti in questione è il settimo assoluto siglato. Carmelo Ezpeleta, amministratore delegato di Dorna Sport, ha dichiarato: "Non potremmo essere più felici di annunciare un altro accordo quinquennale con IRTA e i team indipendenti".

"Sono orgoglioso di ciò che abbiamo ottenuto fino a ora e non vedo l'ora di continuare la nostra collaborazione", ha concluso Ezpeleta.

Queste invece le parole di Herve Poncharal, presidente IRTA: "La stagione 2021 di MotoGP non è ancora iniziata, ma abbiamo già una grande notizia da annunciare al mondo: Dorna, IRTA e i team indipendenti della classe MotoGP hanno deciso di estendere la loro partnership per altri 5 anni, dal 2022 al 2026. Questa è la miglior notizia che potessimo avere".

condividi
commenti
MotoGP: Quartararo OK dopo aver contratto il COVID a dicembre
Articolo precedente

MotoGP: Quartararo OK dopo aver contratto il COVID a dicembre

Articolo successivo

Andrea Dovizioso e l'impareggiabile esperienza di 19 anni nei GP

Andrea Dovizioso e l'impareggiabile esperienza di 19 anni nei GP
Carica i commenti