Marquez: "E' stata una pole un po' diversa dal solito"

Marc ha raccontato di essersi divertito molto con le tre gomme. E per la gara teme Valentino e Lorenzo

Marquez:

Marc Marquez ha regalato spettacolo allo stato puro nelle qualifiche del Gp d'Argentina di MotoGp. Il pilota della Honda ha optato per una strategia aggressiva, utilizzando addirittura tre gomme posteriori, e in ogni uscita si è migliorato, sfoderando alcuni traversi davvero spettacolari.

Pure lo spagnolo, infatti, ha raccontato di essersi divertito molto: "E' stata una bella pole, un po' diversa dal solito, perché abbiamo usato tre gomme posteriori. Mi sono divertito un sacco, perché si scivolava davvero tantissimo. Domani però sarà una gara sicuramente difficile: anche se sono indietro, il passo di Valentino e di Lorenzo è buono, quindi bisognerà lottare con loro".

Per la gara quindi non sembra fare accenno a Suzuki e Ducati, che dividono la prima fila con lui. Poi corregge il tiro: "Si, logicamente saranno con noi nelle prime fasi della gara, ma penso che sull'intera distanza della corsa i più pericolosi siano Jorge e Valentino. Dobbiamo lavorare bene perché sono convinto che nella parte finale della gara dovremo battagliare con loro".

Quando poi gli è stato chiesto se aveva ancora del margine se ci fosse stata una quinta gomma, ha aggiunto: "Si tira sempre al limite, ma c'è anche sempre la possibilità di migliorare. Stasera studierò se si può guadagnare qualche decimo. Oggi comunque si scivolava molto di più rispetto all'anno scorso ed è per questo che non siamo riusciti a battere la pole".

Infine, sulla scelta della gomma posteriore ha detto: "Non sappiamo ancora cosa fare con la posteriore, perché mi trovo bene con tutte e due. La scelta dipenderà molto dalla temperatura che ci sarà domani".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie