Marquez: "Abbiamo già 75 punti ed è importante"

Terza vittoria di fila per il pilota della Honda, che però si aspetta un grande Pedrosa a Jerez

Marquez:
Marc Marquez continua ad essere l'assoluto dominatore della MotoGp. Nelle prime tre gare ha conquistato tre pole position e tre vittorie, eguagliando anche un record appartenente a Giacomo Agostini (appunto tre vittorie di fila scattando dalla pole) e quindi sta già imprimento un forte marchio al Mondiale 2014 con 19 punti di vantaggio su Dani Pedrosa. Oggi il pilota della Honda non è stato sempre davanti a Termas de Rio Hondo, ma ha dovuto rimontare dalla settima posizione. Quando però ha deciso di cambiare passo non c'è stato più niente da fare per la concorrenza, a partire da quel Jorge Lorenzo che ha provato a comandare le operazione per oltre metà gara. "Sono molto contento per questa vittoria in Argentina, perchè è sempre speciale vincere su una pista dove si corre per la prima volta. E' stata una gara divertente all'inizio, con tanti sorpassi, ma forse anche con qualche rischio di troppo. Poi sono riuscito ad andare a riprendere Lorenzo e quando mancavano dieci giri ho provato a spingere di più perché ho visto che arrivava anche Pedrosa. Quando l'ho passato sono riuscito subito a prendere il largo ed è arrivata questo successo" ha detto a caldo il campione del mondo in carica. A Jerez però si aspetta di faticare di più però, perchè quella è una pista magica per il suo compagno Dani Pedrosa: "Abbiamo vinto tre gare di fila, ma adesso arriva Jerez, quindi ora festeggiamo un po', ma da domani ci concentriamo subito sulla prossima gara. Penso che là sarà un po' più difficile, perchè Jerez è la pista preferita di Pedrosa ed ha vinto anche l'anno scorso. Questo però non vuol dire che non partiamo sconfitti: proveremo a trovare il giusto set-up per la mia Honda e a lottare per la vittoria anche domenica prossima". "El Cabronsito" non sembra neanche avere paura di una possibile reazione da parte della Yamaha: "La Yamaha è una grande Casa e sicuramente proverà a migliorare la sua moto per avvicinarsi, ma anche noi faremo lo stesso perchè vogliamo rimanere davanti. La cosa certa è che abbiamo già fatto 75 punti e questo importante, poi vedremo cosa succederà in futuro".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie