Jarvis: "E' stato un errore di Marquez"

Secondo il managing director Yamaha un'errata valutazione di Marc ha dato vita al contatto con Rossi

Jarvis:

Lin Jarvis non ha dubbi: per il managing director della Yamaha è stato Marc Marquez a sbagliare nel contatto con Valentino Rossi avvenuto a due giri dal termine del Gp d'Argentina di MotoGp. A farne le spese è stato proprio il rivale della Honda, finito ruote all'aria mentre il "Dottore" si involava verso la sua seconda vittoria stagionale.

Jarvis sembra quasi fare ricorso al noto proverbio "chi è causa del suo mal pianga se stesso": "Purtroppo, Marc ha commesso un errore… beh, forse due. Valentino l’ha passato e lui ha risposto molto subito e aggressivamente. Dopo quel primo contatto è tornato a ripeterlo, quando era chiaro che Valentino era più veloce. Ci ha provato di nuovo quando erano troppo vicini e, dispiace dirlo, ma è stato un errore di Marc".

Dopo queste prime tre gare, inizia veramente a credere al decimo titolo di Valentino: "La vittoria dimostra che Valentino Rossi è come un buon vino, e la sua forza mentale è incredibile. Guidare il Campionato alla sua età con circa 30 punti su Marquez è una cosa sensazionale. Il campionato è lungo, ci sono ancora tante gare e la prossima ci è favorevole. Il nostro obiettivo è vincere il titolo, in queste prime tre gare ha dimostrato di potercela fare".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi
Articolo di tipo Ultime notizie