Dovizioso: "Abbiamo abbassato il passo di 2 secondi!"

Il ducatista è contento non solo del quinto posto, ma anche del miglioramento in ottica gara

Dovizioso:
Andrea Dovizioso si è qualificato al quinto posto per il Gran Premio della Repubblica Argentina, terzo round del Campionato MotoGp 2014 che si svolgerà domani sull’Autodromo di Termas de Rio Hondo, nella parte settentrionale del Paese. Più in difficoltà il suo compagno di squadra Michele Pirro, che sostituisce Cal Crutchlow in questa gara ed ha chiuso al diciannovesimo posto, senza riuscire a trovare un buon feeling con la Desmosedici GP14 del Ducati Team. Nelle prime fasi della Q2 il pilota forlivese ha ottenuto il tempo di 1’39"545, al secondo giro, che lo ha proiettato nella parte alta della classifica provvisoria. Dopo essere rientrato ai box per montare una seconda gomma morbida, Dovi è riuscito ad abbassare ulteriormente il suo tempo di sette decimi, terminando le qualifiche con il tempo di 1’38"856 che gli è valso la partenza in seconda fila per la gara di domani. Andrea Dovizioso: "Sono molto contento della mia posizione: partire domani in seconda fila mi va benissimo. Ma sono soprattutto soddisfatto del lavoro che abbiamo fatto oggi. Questa mattina eravamo veloci sul giro ma piuttosto lenti sul passo di gara perché consumavamo la gomma posteriore in modo anomalo rispetto agli altri. Siamo però riusciti a migliorare molto il set-up della mia moto e oggi pomeriggio ho potuto abbassare di quasi due secondi il mio passo, e quindi stanotte posso dormire tranquillo! Mi è venuto un gran giro in qualifica, e quando fai queste prestazioni le sensazioni sono sempre belle. La gestione delle gomme in gara sarà molto complicata; quando si va su un circuito nuovo, con asfalto sporco e poco gommato, ci sono sempre questi problemi. Sono sicuro che domani in gara, oltre alla velocità, farà la differenza chi riuscirà a guidare in modo dolce e poco aggressivo". Michele Pirro: "Sono piuttosto deluso perché non sono riuscito a trovare un buon feeling con la Desmosedici GP14. Non so ancora esattamente il motivo, ma ho fatto molta più fatica del previsto. Non è assolutamente la posizione in cui dovremmo essere con questa moto, per cui adesso cercherò, insieme ai miei ingegneri, di trovare una soluzione per poter disputare domani una gara dignitosa e ripagare la mia squadra per tutto il lavoro che ha fatto in questi giorni".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Andrea Dovizioso , Eduardo Piscopo
Articolo di tipo Ultime notizie