Aragon, Q1: Valentino rispetta i pronostici

Aragon, Q1: Valentino rispetta i pronostici

Miglior tempo del "Dottore" davanti ad un grande Barbera, subito in Q2 al debutto sulla Ducati

Come era ampiamente prevedibile, Valentino Rossi ha staccato il pass per accedere alla Q2 del Gp di Aragon di MotoGp, ma probabilmente il "Dottore" non si aspettava di dover fare tanta fatica per svettare in Q1.

Il pesarese ha provato a fare un primo run con la gomma dura al posteriore, ma poi si è reso conto che era il caso di montare anche una media sulla sua M1 e bisogna dire che ha fatto davvero bene: senza di quella forse non sarebbe arrivato a realizzare l'1'48"692 che gli è valsa la miglior performance.

La bella sorpresa di questo turno è stata senza ombra di dubbio Hector Barbera, che al debutto sulla Ducati GP14 si è subito guadagnato un posto in Q2. Lo spagnolo ha sfruttato la scia di Rossi e chiuso a 299 millesimi da lui, riscattandosi dopo l'incendio di ieri nelle Libere 1.

Il primo degli esclusi è quindi l'altro ducatista Yonny Hernandez, beffato per una manciata di millesimi, con la Honda "Open" di Hiroshi Aoyama che ha avuto la meglio sulla RC213V di un disastroso Alvaro Bautista. Alex De Angelis e Danilo Petrucci invece si andranno a schierare rispettivamente in 19esima e 20esima piazza.

Da segnalare, infine, la brutta caduta di cui si è reso protagonista Karel Abraham praticamente a tempo scaduto: il pilota ceco se l'è cavata senza un graffio, ma la sua RCV1000R è andata letteralmente distrutta nell'incidente.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi , Hector Barbera
Articolo di tipo Ultime notizie