De Angelis: "La vera incognita resta il dolore"

Il pilota del Forward Racing proverà a correre nonostante la frattura dello scafoide destro rimediata a Misano

De Angelis:

Il Circus della MotoGp torna in Spagna per la terza volta questa stagione e più precisamente alla volta del circuito Motorland di Aragon per il 14esimo appuntamento del campionato.

Gran Premio di casa per il pilota spagnolo NGM Forward Racing, Aleix Espargaro punta a far bene ad Aragon per guadagnare punti importanti per il campionato e dimenticare la gara sfortunata di Misano. Quello spagnolo sarà un fine settimana impegnativo anche per il compagno di squadra Alex De Angelis, che dopo il Gran Premio di San Marino si è sottoposto quotidianamente a trattamenti di magnetoterapia Tecar e laser per recuperare il più velocemente possibile dalla frattura allo scafoide del polso destro.

Aleix Espargaro: "Mi piace molto Aragon e si respira aria di casa. Il tracciato è più veloce di Misano ed è divertente da guidare. Il lungo rettilineo di quasi un chilometro potrebbe penalizzarci in termine di velocità di punta, ma arriviamo concentrati per ottenere un bel risultato e lavorare bene sin dal primo turno di venerdì, per prepararci al meglio per la gara".

Alex De Angelis: "Aragon è un circuito tecnico con saliscendi e curve di ogni tipo. È un appuntamento relativamente nuovo in calendario, si corre infatti dal 2010 e per me sarà la prima volta in sella ad una MotoGp. La vera incognita resta il dolore. Dopo Misano mi sono sottoposto a trattamenti quotidiani di magnetoterapia Tecar e laser per recuperare il più velocemente possibile. Fortunatamente il weekend di gara non è a rischio, ma per quanto riguarda il risultato dovrò vedere come gestire al meglio il dolore e il vero test sarà venerdì quando salirò sulla moto per il primo turno di libere".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Alex de Angelis , Aleix Espargaro
Articolo di tipo Ultime notizie