Marquez non vuole sottovalutare le Yamaha

Marquez non vuole sottovalutare le Yamaha

Marc è molto contento del suo passo, ma crede che le M1 si rifaranno sotto con l'aumentare del grip

43 millesimi separano Marc Marquez dalla Ducati di Andrea Dovizioso al termine della prima giornata di prove del Gp di Aragon di MotoGp, ma il leader del Mondiale ha di che gioire, perché sul passo di gara lui e la sua Honda RC213V sembrano davvero inarrivabili per la concorrenza.

"El Cabronsito", infatti, ha girato in 1'48"5 con una facilità che è parsa quasi imbarazzante, specialmente perché è riuscito a non alzare di troppo i tempi neanche montando la gomma più dura. A questo si aggiunge che le Yamaha al momento paiono decisamente in difficoltà, anche se Marc non si fida si aspetta che si avvicineranno con l'aumentare del grip.

"Sono contento perché è un circuito che amo, ma soprattutto per il ritmo che è stato molto costante, ed è importante per domenica. Abbiamo lavorato tanto con le due gomme e vanno entrambe bene. Il grip della pista non era particolarmente buono e in queste condizioni la Yamaha fa un po' più fatica, ma vedrete che faranno meglio" ha detto Marc.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie