Valentino: la TAC alla testa ha escluso emorragie

Valentino: la TAC alla testa ha escluso emorragie

Il Dottor Zasa spiega che il pesarese resterà sotto osservazione precauzionale, ma non c'è preoccupazione

Pochi istanti fa la Yamaha ha emesso il comunicato sulla gara di oggi a Motorland Aragon e sono arrivati i primi aggiornamenti sulle condizioni di Valentino Rossi, vittima di una brutta caduta durante le prime fasi della corsa, nella quale ha patito un forte trauma cranico.

Gli accertamenti effettuati all'Ospedale di Alcaniz hanno escluso particolari complicazioni, ma il "Dottore" verrà tenuto in osservazione nelle prossime ore. Inoltre in serata sarà sottoposto ad un nuovo controllo in Clinica Mobile.

Ecco il punto della situazione fatto dal dottor Michele Zasa, direttore della Clinica Mobile: "Valentino ha subito un trauma cranico con una sospetta perdita di coscienza. Dal punto di vista neurologico ha recuperato molto bene. Lo abbiamo portato all'ospedale di Alcaniz per ulteriori accertamenti, in particolare una TAC alla testa che ha escluso emorragie cerebrali. Come precauzione verrà tenuto in osservazione nelle prossime ore, ma non ci sono particolari ragioni di preoccupazione".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi
Articolo di tipo Ultime notizie