Dovizioso: "La realtà del nostro passo non è questa"

Il tempo è venuto fuori grazie alla gomma soft nuova. Per ora la GP14.2 offre una posizione più comoda in sella

Dovizioso:

La prima giornata di prove del Gp di Aragon di MotoGp si è chiusa con la Ducati di Andrea Dovizioso davanti a tutti. Pur essendo molto contento del crono di 1'48"285 messo a segno nel finale, il forlivese ha dato merito soprattutto al giro realizzato con la gomma morbida che ad un effettivamente miglioramento regalato dall'introduzione della nuova GP14.2.

"Principalmente aver messo la gomma nuova a fine turno ci ha permesso di tirare giù tanti decimi, perché qui è fondamentale sfruttare il primo giro. La realtà del nostro passo non è questa, ma sono contento di essere riuscito a fare questo tempo, perché è molto veloce nonostante non abbia fatto un giro perfetto" ha spiegato "Dovipower".

In ottica gara però c'è ancora tanto lavoro da fare, perché le gomme calano molto rapidamente: "Dopo circa tre giri devo dire che le gomme calano molto, soprattutto al posteriore e diventa tutto molto complicato. Da questo punto di vista farà molto la differenza il lavoro di domani, perché sarò importante prepararsi al meglio per la gara".

Sicuramente la GP14.2 però ha portato degli evidenti vantaggi a livello di comodità per la posizione di guida: "La nuova moto è sicuramente più comoda: la sella, le staffe, è tutto più stretto. A livello di set-up però per il momento siamo messi più o meno uguale a prima".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Andrea Dovizioso
Articolo di tipo Ultime notizie