Dovizioso: "Siamo troppo al limite sull'anteriore"

Il ducatista ha patito questo problema soprattutto in qualifica, cadendo e chiudendo nono. Il passo però è buono

Dovizioso:

Dopo una lunga sequenza di grandi prestazioni in qualifica, oggi c'è stata anche una delusione per Andrea Dovizioso a Motorland Aragon. Forte di un ottimo passo mostrato nelle Libere 4 con la gomma media (la più dura a disposizione delle Ducati), il forlivese ha invece perso un po' il feeling con l'anteriore della sua GP14.2 in Q2 e le cose quindi non sono andate come avrebbe sperato.

Quando mancavano pochi secondi alla bandiera a scacchi, infatti, "Dovipower" è caduto proprio dopo aver fatto segnare un "casco rosso" al primo settore e quindi domani dovrà prendere il via solamente dalla terza fila, in nona posizione. Una situazione che potrebbe mettere a repentaglio le sue possibilità di battagliare per il podio, risultato che a livello di passo non sembrava impossibile da inseguire prima delle qualifiche.

"Peccato per la caduta, perché partire in terza fila qui non è il massimo: la prima curva è molto vicina, quindi è difficile recuperare posizioni. Il feeling sull'anteriore purtroppo non era eccezionale, anche se siamo abbastanza veloci sul passo e sono contento delle prestazioni che abbiamo trovato anche nelle Libere 4. Però sul davanti siamo troppo al limite in troppe fasi della curva ed è bastato quel pelino in più per perderla in qualifica. E' stato un errore mio, ma dobbiamo migliorare questo feeling nel warm-up perché in questo modo farei fatica a lottare per il podio, cosa che invece prima delle qualifica sembrava alla nostra portata" ha detto Andrea.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Andrea Dovizioso
Articolo di tipo Ultime notizie