Iannone: "Martedì prossimo proverò la GP14.2"

Il distacco ridotto di Misano (11") fa ben sperare in vista dell'arrivo del nuovo pacchetto per Aragon

Iannone:

Anche nel box Pramac c'era decisamente soddisfazione al termine del Gp di San Marino e della Riviera di Rimini: Andrea Iannone ha conquistato a Misano un convincente quinto posto, riducendo il suo distacco dalla vetta a soli 11". Il tutto nonostante un motore che gli ha fatto mancare un pizzico di velocità di punta. Il pilota di Vasto, dunque, non ha potuto fare altro che applaudire a questo progresso della sua GP14.

"Sicuramente non credevo di poter lottare con Valentino e Lorenzo ed ho fatto un po' di fatica i primi giri con il pieno di benzina. Poi quando ho preso il mio ritmo non era troppo distante da quello di Pedrosa e di Dovizioso, però vedevo che quando ero dietro ad Andrea lui aveva più velocità di punta, probabilmente perché il mio motore ormai era a fine ciclo e questo lo sapevamo prima della gara. Per me comunque questo risultato è importante, perché è il distacco di 11 secondi è il più basso dell'anno e ci fa sperare bene per il futuro. Questo vuol dire che stiamo crescendo e migliorando gara dopo gara semplicemente sfruttando meglio quello che abbiamo a disposizione" ha detto a caldo Andrea.

Tra dieci giorni, per la precisione martedì prossimo, avrà inoltre modo di provare al Mugello la GP14.2, ovvero la nuova moto che esordirà ad Aragon. Uno stimolo in più per il finale di stagione: "La prossima settimana avremo a disposizione uno step di aggiornamenti, che proveremo il martedì prima di Aragon al Mugello per capire se questa nuova moto è migliore della GP14 attuale e in che cosa lo è. Ad Aragon avrò un nuovo motore e la moto nuova, quindi cercherò di sfruttare al meglio tutto il pacchetto".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Andrea Iannone
Articolo di tipo Ultime notizie