Yamaha: serve tempo per il seamless in scalata

Yamaha: serve tempo per il seamless in scalata

Rossi e Lorenzo lo attendono come arma della svolata, ma dal Giappone non si sbilanciano sull'esordio

La Yamaha ha ritrovato la vittoria a Misano grazie a Valentino Rossi, ma la strada da percorrere per raggiungere il livello prestazionale della Honda sembra ancora lunga. Proprio il "Dottore" ha sottolineato come uno dei vantaggi della RC213V sia la stabilità in staccata, dovuta molto probabilmente alla possibilità di avere il cambio seamless anche in scalata.

Sulla M1 invece questa tecnologia è arrivata solamente lo scorso settembre e per il momento funziona esclusivamente salendo di marcia (l'ultimo step è stata l'introduzione nel passaggio tra la prima e la seconda, che inizialmente era tradizionale). Il pesarese e Jorge Lorenzo, dunque, sperano di avere questo nuovo upgrade al più presto possibile, ma i tempi potrebbero essere ancora abbastanza lunghi.

"Stiamo lavorando molto duramente per completare lo sviluppo del cambio seamless anche in scalata, ma non so ancora quando sarà pronto" ha ammesso Kouichi Tsuji, responsabile dello sviluppo della Casa di Iwata.

La prospettiva più realistica è quella di una possibile introduzione ad inizio 2015, ma con il Mondiale che ormai sembra scritto a favore di Marc Marquez non è da escludere a priori che magari le ultime gare dell'anno possano essere utilizzare anche per fare esperimenti in questo senso.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi , Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie