Espargaro: "La Suzuki ha lavorato molto sul motore"

Aleix anticipa l'arrivo di alcune novità per i test di Sepang, dove scenderà in pista anche De Puniet

Espargaro:

Dopo l'ottimo primo impatto con il mondo della MotoGp a Valencia, c'è tanta attesa per vedere in pista la Suzuki GSX-RR anche su una pista più "vera" come quella di Sepang. La creatura della Casa di Hamamatsu ha dimostrato di avere un ottimo telaio, ma che le manca ancora qualcosina a livello di motore. Aleix Espargaro però ha rivelato a MotoGp.com che negli ultimi due mesi in Giappone hanno lavorato duramente su questo aspetto.

"Non sará affatto facile, sappiamo bene quali sono i nostri problemi e la direzione verso cui andare. So che il mese scorso hanno lavorato tanto in Giappone, a Hamamatsu, soprattutto per migliorare il motore e riuscire ad avere piú potenza e piú affidabilità. Avremo un paio di novitá interessanti che proveremo in Malesia. Honda, Yamaha e Ducati sono piú avanti di noi, ma ce la metteremo tutta per sviluppare al meglio la moto" ha detto Aleix.

Tra le altre cose, potrebbe esserci anche un piccolo ostacolo a mettergli i bastoni tra le ruote, visto che lo spagnolo è reduce da un infortunio ai legamenti del ginocchio sinistro rimediato in allenamento. Aleix comunque non teme tanto il dolore, quanto magari la possibilità di non essere ancora al top dal punto di vista della condizione.

"Non sono ancora al meglio della forma, ma ho ripreso ad allenarmi giá 10 giorni fa. Saró al limite delle mie condizioni fisiche nel primo test di Sepang, ma cercheró di migliorare e presentarmi in perfetta forma alla prima gara della stagione in Qatar. Sappiamo bene che abbiamo molto lavoro da fare, quindi devo mettercela tutta per esser pronto giá durante i primi test" ha aggiunto.

Restando in tema Suzuki, bisogna aggiungere che al primo test di Sepang sarà presente anche Randy De Puniet, ovvero colui che si è occupato della prima fase dello sviluppo della GSX-RR. Pur essendo stato scelto dalla Crescent Suzuki come pilota titolare per il Mondiale Superbike, il francese continuerà infatti a vestire i panni del collaudatore anche per il programma MotoGp. E lui stesso ha confermato la sua presenza in Malesia: "Dopo i test di gennaio della SBK, mi allenerò ancora una settimana e poi volerò a Sepang per i test della MotoGp".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Randy de Puniet , Aleix Espargaro
Articolo di tipo Ultime notizie