MotoGP | Aleix Espargaro: "Ho perso una grande occasione"

Aleix Espargaro ha chiuso nono il GP di Gran Bretagna, limitando i danni dopo una brutta caduta nelle Libere 4 di ieri. Il catalano dell'Aprilia ha perso un solo punto nei confronti di Quartararo.

MotoGP | Aleix Espargaro: "Ho perso una grande occasione"

Il fine settimana di Silverstone di Aleix Espargaro è paragonabile alle montagne russe: una serie di eventi promettenti e sportivamente catastrofici che si sono uniti in appena tre giorni ma che, a conti fatti, non hanno mutato la situazione nella classifica generale del Mondiale Piloti di MotoGP.

Le prove libere del venerdì avevano mostrato un Espargaro in grande spolvero, probabilmente il pilota più veloce e prestazionale sulla pista che ha ospitato il Gran Premio di Gran Bretagna del Motomondiale. Poi, però, una violenta caduta nelle Libere 4 ha cambiato le carte in tavola.

Il catalano ha corso oggi con dolori fisici importanti, che lo hanno limitato non poco e lo hanno costretto a chiudere al nono posto. La buona notizia in un fine settimana così travagliato è l'ottavo posto di Fabio Quartararo: ciò significa che Aleix ha perso un solo punto dal leader del Mondiale.

"Mi sono sentito bene, onestamente. Il dolore non era una scusa. Ovviamente non potevo muovermi liberamente sulla moto e aiutarla a girare. Ho sentito molto dolore per tutta la gara, in tutto il corpo, ma non era insopportabile. Ed è un peccato perché non ho potuto sorpassare, non ho potuto essere aggressivo, non ho potuto guadagnare posizioni durante la gara. Non sono arrivato lontano dal vincitore, ma durante la gara non avevo il ritmo giusto ed è un peccato non aver potuto lottare per la vittoria".

"OK, Maverick ha fatto bene e certamente avrei potuto essere davanti anche io. ma queste sono le corse. Bisogna dimostrare di essere forti durante tutto l'arco della corsa. Avrei potuto lottare per la vittoria, ma avrei dovuto dimostrarlo".

"In questa gara non ho capito nulla. Se guardo la classifica, penso di non capire nulla di moto. Entrambe le Ducati non hanno mai avuto ritmo in questo fine settimana, eppure una ha vinto e l'altra è arrivata a podio. Hanno fatto un lavoro straordinario, ma non capisco dove abbiano trovato quel ritmo".

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

"Anche Bezzecchi che ha chiuso decimo è stato molto forte. Quartararo ha chiuso poco davanti a me e la KTM era nel gruppo di testa. Bastianini, al venerdì, era addirittura fuori dai primi 15. Non capisco cosa sia successo oggi. Questa MotoGP è bella e spettacolare. Le prossime 8 gare saranno davvero divertenti".

All'ultimo giro della gara Espargaro ha provato a superare Quartararo, che lo precedeva di poche decine di metri. Il sorpasso è stato effettuato, ma non è riuscito a tenere la posizione.

"Era impossibile provare il sorpasso all'ultimo giro. Ero troppo indietro rispetto a Fabio, ma ho voluto provarci comunque. Dovevo provarci. ho rilasciato il freno anteriore e mi sono buttato, ma purtroppo sapevo che sarebbe stata solo questione di un punto. Ci ho provato, ma purtroppo oggi ho perso una buona occasione per recuperare punti".

Nei prossimi giorni Aleix andrà a farsi curare a Barcellona per cercare di arrivare nelle migliori condizioni possibili al Red Bull Ring: "Ora sento dolore ovunque. I miei piedi stanno meglio rispetto a ieri, posso camminare, ma ho molto dolore a gambe, schiena e al collo. Quindi la prossima settimana dovrò riposare molto. Andrò a Barcellona alla Clinica Dexeus, per fare altri esami. Farò una scansione completa del mio corpo per vedere se ho qualcosa di rotto. Ma credo che con una settimana di recupero sarò a posto".

Infine, Aleix spiega come la vittoria ottenuta oggi rimetta in lotta per il Mondiale anche Francesco Bagnaia: "Oggi credo che Pecco abbia fatto un grande passo avanti nel campionato. Non sarà facile, perché ora hanno due gare in meno, ma Ducati ha molte moto e possono lavorare di quadra. Ora andiamo su piste che andranno molto bene per Bagnaia e la Ducati come Austria e Misano, quindi penso che il mondiale sia più che aperto. Credo che le ultime otto gare del campionato saranno molto, molto combattute", ha concluso il pilota nativo di Granollers.

Leggi anche:
condividi
commenti
Fotogallery MotoGP | Bagnaia-Ducati tingono di rosso Silverstone
Articolo precedente

Fotogallery MotoGP | Bagnaia-Ducati tingono di rosso Silverstone

Articolo successivo

MotoGP | Quartararo: “Ora è Pecco il più in lotta per il titolo”

MotoGP | Quartararo: “Ora è Pecco il più in lotta per il titolo”