Biaggi: "Mi sembra di non avere mai smesso"

Oggi il "Corsaro" ha completato 50 giri con la ART-Aprilia al Mugello, migliorando il tempo di maggio

Biaggi:

Max Biaggi si è dato parecchio da fare nella sua prima giornata di lavoro al Mugello, in sella alla ART-Aprilia MotoGp. Il "Corsaro" ha messo insieme la bellezza di 50 tornate, arrivando a realizzare un crono di 1'52"1 con gomma ormai usata, ritoccando quindi di circa otto decimi il tempo che aveva fatto un mese e mezzo fa sempre sul saliscendi toscano.

Il 6 volte campione ha detto di essersela presa con calma, ma il suo riferimento non è malvagio se confrontato con quello di Michel Fabrizio, che ha corso con la stessa moto nel Gp d'Italia, chiudendo le qualifiche con un 1'53"116. E' anche vero però che la forbice tra le lui e la PBM-Aprilia di Broc Parkes era di oltre 2".

"Devo prenderla con calma perché conosco ancora poco i freni in carbonio e le gomme Bridgestone, sto andando avanti a piccoli passi. Restiamo fino a mercoledì, ho un obiettivo da raggiungere, ma non dico quale" ha detto Max, che in questo test sta lavorando con i ragazzi coordinati da Aligi Deganello, gli stessi con cui ha vinto il Mondiale SBK nel 2012. "E' stato bellissimo ritrovare tutta la mia vecchia squadra, mi sembra di non avere mai smesso" ha aggiunto, parlando con la Gazzetta dello Sport.

Sia il pilota romano che l'Aprilia comunque stanno mettendo grande impegno in questa nuova esperienza, quindi prende sempre più corpo l'ipotesi di rivedere Biaggi nel Mondiale Superbike per le ultime due gare della stagione, nelle quali potrebbe correre con una RSV4 "ibrida 2015", già basata sui nuovi regolamenti che entreranno in vigore l'anno prossimo.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Max Biaggi
Articolo di tipo Ultime notizie