MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
Prossimo evento tra
45 giorni
G
GP della Thailandia
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
59 giorni
G
GP delle Americhe
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
73 giorni
G
GP d'Argentina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
87 giorni
G
GP di Spagna
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
101 giorni
G
GP di Francia
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
115 giorni
G
GP d'Italia
28 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
129 giorni
G
GP della Catalogna
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
136 giorni
G
GP di Germania
18 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
150 giorni
G
GP d'Olanda
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
157 giorni
G
GP di Finlandia
09 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
171 giorni
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
199 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
206 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
220 giorni
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
234 giorni
G
GP di Aragon
01 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
255 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
269 giorni
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
277 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
283 giorni
G
GP di Valencia
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
297 giorni

MotoGP 2019: si cade di meno, Zarco batte Marquez

condividi
commenti
MotoGP 2019: si cade di meno, Zarco batte Marquez
Di:
, Motorsport.com Switzerland
5 dic 2019, 16:53

In questa stagione di MotoGP i piloti sono caduti molto meno rispetto alle passate annate. Il peggiore in tal senso però è risultato essere Zarco.

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Marc Marc Marquez, Repsol Honda Team
Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini
Cal Crutchlow, Team LCR Honda
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Marc Marc Marquez, Repsol Honda Team
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Arrivano dati positivi dalla stagione di MotoGP che ci siamo appena messi alle spalle. Con 220 cadute, infatti, l'annata terminata da pochi giorni è la migliore degli ultimi 4 anni dove si erano registrate sempre intorno alle 300 scivolate. Un dato indubbiamente importante che dimostra il grande lavoro fatto soprattutto dalla Michelin.

Basta scorrere i numeri per accorgerci che dal 2016, anno dell'arrivo in MotoGP del marchio francese di pneumatici, le cadute erano aumentate enormemente. Michelin però in queste stagioni ha lavorato tanto per migliorare il grip delle gomme e i risultati si sono visti proprio quest'anno.

Oltre alle gomme però bisogna dare un po' di merito anche alle moto, che con l'elettronica sono diventate più stabili. A dimostrazione di ciò il dato riguardante le tre categorie del Motomondiale ci conforta. Con 971 cadute, infatti, questa è risultata essere la migliore stagione degli ultimi 6 anni.

Leggi anche:

A ricevere la maglia nera del GP con il maggior numero di cadute in questa stagione è stato Le Mans che ha visto ben 90 incidenti. Per quanto concerne i rider, invece, dopo l'ultimo biennio da primato, finalmente Marc Marquez si libera dall'etichetta di pilota che cade di più in MotoGP lasciando questa incombenza a Johann Zarco, che ha portato a casa ben 17 incidenti.

Alle spalle del francese il duo della Pramac Miller-Bagnaia che sono caduti rispettivamente 15 e 14 volte. Solo, si fa per dire, 14 scivolate anche per Marquez, mentre Dovizioso, tra i piloti titolari si guadagna il titolo di rider autore di meno incidenti in MotoGP, solo 4. Bene anche Viñales e Quartararo che si sono fermati a quota 6 e Valentino Rossi fermo ad 8 come Morbidelli.

A riprova di una moto che sembra decisamente più docile delle altre, la Yamaha piazza quindi tutti e quattro i propri piloti nelle ultime posizioni di questa speciale classifica. A livello assoluto, invece, tenendo conto anche di Moto2 e Moto3, il pilota protagonista di più incidenti in questo 2019 è stato Tom Booth-Amos.

 
Articolo successivo
Garcia: "Vinales è da Mondiale, ora tocca alla Yamaha"

Articolo precedente

Garcia: "Vinales è da Mondiale, ora tocca alla Yamaha"

Articolo successivo

Ducati: Zarco in Avintia convinto da Dall'Igna

Ducati: Zarco in Avintia convinto da Dall'Igna
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Autore Antonio Russo