Iannone: "La differenza con la Moto2 è tanta"

Andrea è soddisfatto dopo il suo primo test con la Ducati del Team Pramac

Iannone:
La giornata di test andata in scena ieri al Mugello è stata caratterizzata dal tempo mostruoso realizzato da Casey Stoner, ma l'altro avvenimento importante è stato senza dubbio il debutto di Andrea Iannone in sella ad una moto della classe regina. Il pilota di Vasto ha potuto sfruttare le ultime due ore della sessione per prendere confidenza con la Ducati Desmosedici GP11 del Team Pramac lasciata libera dall'infortunato Loris Capirossi. Nonostante un piccolo brivido regalato da un "lungo" alla San Donato, Andrea è parso piuttosto soddisfatto al termine del test. "Sono entusiasta di aver provato, finalmente, la MotoGp. Ringrazio il Pramac Racing Team per l'opportunità che mi hanno dato, ma soprattutto i tecnici per avermi supportato in questa giornata di test" ha detto Iannone. "Devo dire che la differenza con la Moto2 è tanta, questa Ducati ha un sacco di cavalli in più ed è difficile da portare. Devo impare ancora tante cose sulla MotoGp, ma l'approccio è stato più che positivo". Purtroppo non ci sono riscontri cronometrici ufficiali relativi alle prestazioni di Andrea, che è stato mandato in pista senza trasponder. I tecnici del Team Pramac però hanno assicurato che non ha girato troppo lontano dai tempi realizzati da Sylvain Guintoli, sceso in pista per prendere confidenza con la moto con cui potrebbe correre al Sachsenring per sostituire "Capirex".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Andrea Iannone
Articolo di tipo Ultime notizie