Wild card CRT per la GPTech ad Indianapolis

Wild card CRT per la GPTech ad Indianapolis

Aaron Yates sarà in sella ad una moto dotata del propulsore della Suzuki GSX-R1000

Il secondo appuntamento statunitense della MotoGp vedrà l'arrivo di una seconda wild card. Alla CRT della Attack Performance che si è vista in azione a Laguna Seca, ad Indianapolis si andrà infatti ad aggiungere la moto schierata dalla GPTech, struttura che ha sede proprio nell'Indiana. Un team che nel 2010 e nel 2011 si era già affacciato nel Motomondiale, prendendo parte alla gara di Indianapolis della classe Moto2 con una FTR, ottenendo anche un ottimo nono posto nella prima occasione. Il telaio di questa nuova CRT è stato realizzato in collaborazione con i canadesi della BCL Motorsports ed è stato studiato per ospitare il motore della Suzuki GSX-R1000, che invece è stato sviluppato con l'aiuto della MCJ Motorsports. A portare la moto in gara sarà il 38enne Aaron Yates, che nel suo palmares può vantare quattro titoli nell'AMA Superbike, categoria nella quale nel 2010 subì anche un brutto infortunio ad una gamba, dal quale comunque si è ormai completamente ristabilito.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento Gran Premio di Indianapolis
Circuito Indianapolis Motor Speedway
Articolo di tipo Ultime notizie