Per il futuro si pensa ad una doppia gara a Sepang?

Per il futuro si pensa ad una doppia gara a Sepang?

Il mercato delle moto è in grande crescita nel Sud-est asiatico e Lin Jarvis avrebbe proposto di cavalcare l'onda

La notizia è stata lanciata da MotorCycleNews e potrebbe essere davvero clamorosa se dovesse trovare conferma. In un periodo in cui si è detto spesso che la MotoGp ha preso troppi spunti dalla Formula 1, copiandone soprattutto gli aspetti negativi, ecco arrivare improvvisamente una mossa decisamente in controtendenza. Se nel Circus Bernie Ecclestone ha lottato duramente per espandere sempre di più i confini della serie, eliminando le doppie gare nella stessa nazione (l'ultimo esempio è quello della Spagna, che dall'anno prossimo avrà una sola gara), nella MotoGp invece si potrebbe andare addirittura a correre due volte sulla stessa pista in futuro. La proposta sarebbe stata lanciata da Lin Jarvis a Carmelo Ezpeleta e riguarda la possibilità di organizzare due gare a Sepang, in Malesia, nell'ambito dello stesso calendario. Il responsabile del programmi racing della Yamaha ha fatto infatti notare al grande boss della Dorna che il Sud-est asiatico rappresenta un mercato in grande espansione per il mondo delle due ruote e che sarebbe controproducente non approfittarne. Del resto, i dati relativi all'ultima edizione del Gp della Malesia sembrano dargli ragione: sono stati ben 77,178 i biglietti venduti per la gara di domenica, facendo di quello di Sepang il terza appuntamento con più pubblico dopo quelli di Le Mans e Barcellona. Se si guarda all'intero weekend le presenze poi arrivano addirittura a 125,816. Dati che però devono anche all'esplosione dell'idolo locale Zulfahmi Khairuddin, che ha lottato per la vittoria nella Moto3 fino all'ultimo metro, inchinandosi solo in volata a Sandro Cortese. Tuttavia, è anche vero che non era facile ipotizzare una crescita tale delle presenze (circa 20.000 in più rispetto al 2011 nell'arco dell'intero weekend), visto che la decisione (giusta) di annullare la gara dello scorso anno a causa della morte di Marco Simoncelli non era stata presa particolarmente bene dal pubblico presente sulle tribune. Appare piuttosto normale, dunque, che Jarvis abbia proposto di cavalcare questo incremento di interesse, ma è anche vero che al momento in Thailandia e a Singapore non esistono tracciati adatti ad ospitare la MotoGp e che anche quello di Sentul, in Indonesia, avrebbe bisogno di un profondo restyle. Quella di una doppia gara a Sepang appare quindi come la soluzione più plausibile. Si tratta però di capire cosa ne pensa Don Carmelo...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie