Guareschi: "Non abbiamo un piano B se Vale parte"

"Il piano A è così importante che non ne abbiamo uno di riserva" ha aggiunto il team manager della Ducati

Guareschi:
"Io spero che Valentino resti con noi, la sensazione è che non abbia firmato ancora nulla". Anche se tutti gli indizi sembrano portare Rossi verso la Yamaha, evidentemente a Borgo Panigale c'è ancora chi spera che la voglia di compiere un'impresa abbia la meglio sulla possibilità di avere a disposizione una moto sicuramente competitiva: queste parole riportate dalla Gazzetta dello Sport, infatti, sono uscite dalla bocca del team manager Vittoriano Guareschi. "Ho salutato Valentino poco prima che salisse sull’aereo per Ibiza, tornerà la prossima settimana e mi ha detto che fino a quel momento non si riparlerà di quello che succederà il prossimo anno" ha aggiunto poi "Vitto". "Non so cosa succederà, ci siamo lasciati senza che lasciasse trapelare alcun indizio". In Ducati, dunque, non ne vogliono proprio sapere di rassegnarsi. Guareschi ha infatti assicurato che non hanno neanche ancora voluto prendere in considerazione l'ipotesi di un futuro senza il "Dottore" e che quindi in questo monento non esiste un "piano B" se l'anno prossimo Valentino sarà in sella alla Yamaha. "La verità è che non c’è un "piano B". Il "piano A" è così importante che non ne è contemplato uno di riserva. Lui ha in mano il pallino e noi aspettiamo. Io ora vado in spiaggia non pensando a cosa potrebbe succedere se dvesse andare via, ma piuttosto con l’idea di capire cosa dovremo migliorare con lui" ha concluso il manager Rosso, in perfetto stile "la speranza è l'ultima a morire".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi
Articolo di tipo Ultime notizie