Valentino: "Voglio la Yamaha fino al 2016!"

Il "Dottore" pensa ad un altro biennale con la Casa di Iwata prima di chiudere con le 2 ruote

Valentino:
Aver ritrovato la vittoria ad Assen sembra aver ridato linfa a Valentino Rossi. Il "Dottore" pareva quasi destinato ad un comiato in sordina alla MotoGp, invece ha ritrovato grandi stimoli e da tre gare consecutive sale sul podio. E' per questo che il pesarese ha rivelato alla Gazzetta dello Sport di volere un altro contratto biennale con la Yamaha per il suo futuro. "Il piano è di restare competitivo con la Yamaha. Voglio essere a un livello che mi permetta di lottare per il podio e la vittoria, come ad Assen. Dopo il 2014 voglio fare un altro contratto per altri due anni. Fino al 2016, se alla Yamaha starà bene, e sempre nel team ufficiale. Dopo, credo, sarà abbastanza" ha spiegato il 9 volte campione del mondo. E nel mirino sembra esserci un record appartente a Troy Bayliss: "Nel 2016 avrò 37 anni e il pilota più anziano a vincere una gara MotoGp aveva proprio quella età". Più difficile invece battere quello di vittorie di Giacomo Agostini: "Io sono a 106 e dovrei vincere 6 gare a stagione. Dura, ma se ne vinco subito un altro paio, magari gli metto paura". Dal 2017 invece si vede impegnato su quattro ruote: "Mi piacerebbe continuare a correre in auto, GT, DTM, rally. I rally sono l’ultima opzione, troppo pericolosi, meglio le piste. Magari la 24 Ore di Le Mans. Ma affronterei il tutto per divertirmi, senza mettere tutto me stesso".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi
Articolo di tipo Ultime notizie