Rossi: "Dobbiamo portare a casa più punti possibile"

Valentino sa che la Honda ha un leggero vantaggio ad Austin, ma non vuole partite sconfitto

Rossi:
E' bastata una gara in sella alla Yamaha per riproporre Valentino Rossi ai vertici della MotoGp dopo due anni di difficoltà con la Ducati. Ora però per il "Dottore" arriva la parte più difficile, perchè deve confermare quanto dimostrato a Losail. E l'esame è di quelli tosti perchè questo fine settimana si corre ad Austin, in Texas, una pista che nei test del mese scorso è parsa tagliata su misura per la Honda ed un po' indigesta alla M1. Il pesarese sembra esserne piuttosto conscio, ma non per questo sembra intenzionato ad un weekend da comprimario: "Austin non sarà facile per noi, ma sicuramente il podio in Qatar ci ha dato delle motivazioni extra. Abbiamo fatto un grande lavoro e possiamo andare ad Austin con maggiori certezze. Sappiamo che i nostri avversari saranno forti, ma il nostro obiettivo è di portare a casa più punti possibile". Anche perchè il nuovo impianto statunitense gli piace molto: "In ogni caso sono ottimista, la pista mi è piaciuta molto fin dalla prima volta impressione. Il tracciato ha un disegno davvero speciale: ci sono molti saliscendi e le staccate sono molto tecniche. La mia curva preferita è la seconda, quella che immette in una bella serie di chicane. Inoltre il rettilineo è molto lungo e favorirà i sorpassi. Non vedo l'ora di essere lì".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP delle Americhe
Circuito Circuito delle Americhe
Piloti Valentino Rossi
Articolo di tipo Ultime notizie