Rossi: "Resto in Ducati...se Melandri è d'accordo"

Valentino risponde così ai rumors lanciati su Twitter dal ravennate

Rossi:
Ormai sembra veramente essere guerra aperta tra Marco Melandri e Valentino Rossi. Nonostante sia migrato felicemente verso il Mondiale Superbike, il ravennate non sembra digerire il modo in cui viene coccolato il "Dottore" dall'ambiente ducatista, anche se i suoi risultati non sono troppo diversi da quelli che indussero gli uomini di Borgo Panigale a mandare Marco dallo psicologo. Questa volta ad aprire le danze è stato Melandri, che ha postato su Twitter un rumor secondo cui nel 2012 il numero 46 sarà sulle carene di una Honda gestita dal team Gresini. Prontissima la smentita del ducatista, che ha risposto con una battuta in puro stile valentiniano: "Al 100% resterò in Ducati, sempre che il mio nuovo manager Melandri sia d'accordo". Dopo le battute, Vale ha poi ribadito di essere ancora motivatissimo all'idea di provare a risollevarsi da questo momento difficile: "Per me è una stagione molto difficile perché non potere lottare ne per la vittoria, ne per il podio, è una cosa difficile da affrontare. Dobbiamo tenere duro. Ci sono minimo due anni da fare. Il lavoro è tanto, ma teniamo la motivazione al massimo. Sono piuttosto carico: stato un po' in vacanza e ho cercato di superare le delusioni. Pensavamo di andare meglio con questa nuova moto, ma non ce l'abbiamo fatto. E' stato duro per tutti, ma ora ci rimbocchiamo le maniche".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento Gran Premio della Repubblica Ceca
Circuito Brno
Piloti Valentino Rossi
Articolo di tipo Ultime notizie