Valentino non ama il Qatar, ma punta al podio

Valentino non ama il Qatar, ma punta al podio

Il "Dottore" ha sempre faticato a Losail, ma il feeling con la sua Yamaha è uno stimolo in più

Quello di Valentino Rossi è senza dubbio uno dei nomi più attesi per la stagione 2013 della MotoGp. Dopo due anni senza soddisfazioni in Ducati, il "Dottore" vuole tornare a respirare l'aria della lotta al vertice in sella alla Yamaha. Anche se il Mondiale si apre su una pista storicamente poco favorevole per lui come quella di Losail, in Qatar, le sensazioni della vigilia sono positive per il pesarese. "Sono molto contento del lavoro che abbiamo fatto a Jerez e nel corso dell'inverno. Sono stato veloce e credo che abbiamo una moto competitiva, che ci permetterà di lottare per il podio" ha detto Valentino. "Sono convinto che però in Qatar le cose non saranno facili: è una pista che è sempre stata difficile per me, ma penso di potermi difendere ed ottenere un buon risultato. Mi piacerebbe salire sul podio, questo è il mio obiettivo. Dopo i test sono convinto di poter essere competitivo su diverse piste, ma di poter avere dei problemi su altre. La cosa più importante però è che le sensazioni sono molto positive quando guido la mia M1 e questo mi aiuterà su tutte le piste, Qatar compreso" ha aggiunto. "Ogni anno c'è un pizzico di nervosismo all'inizio della stagione, è normale sentirsi così. Sarà importante ottenere punti e non commettere errori, ma non vedo l'ora di cominciare il campionato 2013" ha concluso.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi
Articolo di tipo Ultime notizie