Rossi e Hayden "rimandano" il nuovo motore Ducati

"Non ci sono miglioramente, ci serve qualcosa di più radicale" ha detto Valentino

Rossi e Hayden
A quanto pare i test del Mugello hanno consentito alla Ducati di fare un passo avanti, ma non della lunghezza sperata. Se da una parte Valentino Rossi ha promosso il nuovo forcellone in alluminio, decidendo di utilizzarlo anche in gara a Barcellona (Nicky Hayden invece proseguirà con quello in carbonio), dall'altro il nuovo motore dotato di un'erogazione più dolce non sembra aver riscosso troppo successo. Quella di Hayden sembra proprio una bocciatura in piena regola: "Ai bassi regimi non è migliorato, ma in compenso ha perso qualcosa in alto" ha detto "Kentucky Kid" alla Gazzetta dello Sport, che poi ha spiegato anche i motivi che lo hanno spinto a non utilizzare il nuovo forcellone: "Mi crea tantissimo chattering". La "musica" non è troppo diversa dall'altra parte del box, anche se in questo caso il "Dottore" è stato più diplomatico: "Non ci sono miglioramenti, lo sapevo prima di provarlo. Abbiamo bisogno di qualcosa di più radicale e ci stanno lavorando. Il programma prevede di averlo a Laguna Seca, ma questo significa che prima faremo nuovi test al Mugello, perchè non si può pensare di buttarlo nella mischia senza sapere come va". E quello che ha detto Valentino risulta essere particolarmente importante: nel paddock si era infatti diffusa la convinzione che lo si sarebbe visto in pista fin dalla rotazione di Silverstone, ma ora slitta tutto e fino alla gara negli States, dunque, il motore potrà essere addolcito solamente con alcune novità a livello di elettronica.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Nicky Hayden , Valentino Rossi
Articolo di tipo Ultime notizie