Un calo fisico ha rallentato Valentino

Un calo fisico ha rallentato Valentino

L'italiano è comunque soddisfatto del podio con cui ha salutato la Yamaha

Per come si era messo il weekend di Valencia, il terzo posto conquistato da Valentino Rossi può essere considerato quasi straordinario, specie per il modo in cui è arrivato. A fine gara è lo stesso campione di Tavullia ad esserne consapevole infatti. "Sono molto contento, è stata una bella gara. Nelle prove non ho mai visto questo ritmo manco con il cannocchiale. Peccato per la partenza, però ho subito sentito che la moto era veloce ed ho cominciato a spingere. Ero anche dietro a Casey ad un certo punto e avevo qualcosina in più, ma non sono riuscito a passarlo perchè andava più veloce sul dritto. Poi è arrivato Lorenzo che ha guidato meglio di tutti ed è stato il più bravo". Peccato solo per il calo fisico che lo ha costretto a rallentare nel finale: "Io sono riuscito a rimanere lì, ma poi sfortunatamente ha cominciato a mancarmi la forza. Non riesco più a fermare la moto, prima perdo il braccio destro, poi dopo poco perdo anche quello sinistro. Poi provo a fermarmi con le gambe, ma se si indolenziscono anche quelle non c'è più niente da fare. E' per quello che quando ho iniziato ad arrivare lungo ho dovuto rallentare". Inevitabile in chiusura il saluto alla Yamaha: "Comunque è stata una bella esperienza, sono stati sette anni fantastici con la Yamaha. Abbiamo vinto tutto e ringrazio tutti perchè mi sono divertito anche oggi ed era importante finire sul podio".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento Gran Premio di Valencia
Circuito Valencia
Piloti Valentino Rossi
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag lifestyle