Valencia, Libere 1: la pioggia esalta Hayden e la Ducati

Valencia, Libere 1: la pioggia esalta Hayden e la Ducati

L'americano stacca di oltre 1" Pedrosa e Lorenzo. Valentino invece è settimo a 2"

La pioggia è stata la grande protagonista della prima sessione di prove libere del Gp di Valencia della MotoGp. E ancora una volta con la pista bagnata è stata una Ducati a mettersi in evidenza. A stampare la miglior prestazione è stato infatti Nicky Hayden, che nel finale del turno ha realizzato una sequenza molto interessante di tornate, chiudendo con un crono di 1'44"485. L'americano è quello che sembra aver risentito meno del poco grip offerto dal nuovo asfalto quando è diventato viscido e alla fine ha distanziato di oltre 1" la Honda di Dani Pedrosa. Lo spagnolo è stato al comando per buona parte della sessione e poi si è mantenuto secondo nonostante abbia passato i minuti conclusivi al caldo del suo box. Terzo tempo per il campione del mondo Jorge Lorenzo, che ha chiuso distanziato di 1"4 con la sua Yamaha, precedendo di un soffio l'altra M1 di Andrea Dovizioso, che sicuramente vorrà provare a chiudere in bellezza la sua avventura con la Casa giapponese prima di salire sulla Ducati a partire da martedì. E a parti invertite questo discorso varrà sicuramente per Valentino Rossi, che vorrebbe provare a togliersi una gioia in sella alla Ducati prima di lasciare Borgo Panigale. Stamattina però il "Dottore" si è dovuto accontentare del settimo tempo, distanziato di un paio di secondi dal compagno di squadra. Davanti a lui si sono inseriti anche Alvaro Bautista ed un ottimo Aleix Espargaro, addirittura sesto con la ART-Aprilia CRT. Non è iniziato benissimo il weekend di Casey Stoner, che non è riuscito a fare meglio del decimo tempo. Livio Suppo comunque ha spiegato che l'australiano voleva evitare di prendere rischi, visto che la sua caviglia destra è ancora lontana dal 100% della condizione e prendere colpi non sarebbe stato il massimo. In salita anche il ritorno del giapponese Katsuyuki Nakasuga, 13esimo e finito ruote all'aria con la Yamaha ufficiale che ha ereditato dall'infortunato Ben Spies. Penultimo tempo, infine, per il rookie Claudio Corti, che non ha trovato le condizioni ideali per cominciare a prendere confidenza con la sua Inmotec-Kawasaki.

MotoGp - Valencia - Libere 1

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Nicky Hayden
Articolo di tipo Ultime notizie