La sfida finale Marquez-Lorenzo inizia in conferenza

La sfida finale Marquez-Lorenzo inizia in conferenza

Presenti anche Pedrosa e Valentino, che non disdegnerebbero di fare da terzo incomodo

L'ultima conferenza stampa della stagione ha aperto la sfida a due tra Marc Marquez e Jorge Lorenzo che si giocheranno il titolo MotoGp. Marc Marquez, che si presenta con 13 punti di vantaggio, ha dichiarato: "A livello fisico sono al 100%, la caduta di Motegi non intaccarà il fine settimana più importante della stagione, e forse della mia carriera fino ad ora. Ricordo la mia prima conferenza stampa lo scorso anno come pilota MotoGp, e oggi sono molto più tranquillo. Non potevo immaginare di lottare per il Campionato allora… Vediamo come chiudiamo la stagione, ma Jorge è incredibilmente forte ultimamente e ha tantissima esperienza, ci farà sudare. Dipendiamo da noi stessi, ma l'idea è lottare come ogni Gp". Dall'altra parte, il rivale Jorge Lorenzo ha aggiunto: "Le ultime due gare sono state fondamentali per noi, soprattutto grazie all'errore di Marquez in Australia. Siamo in ottima forma e siamo stati bravi a non mollare in nessun momento. L'infortunio in Germania ci ha fatto perdere parecchi punti, ma adesso possiamo giocarci le carte che ci rimangono. Credo che Valentino se avrà la possibilità mi aiuterà, ma come sempre dovrò essere veloce io". Uno dei due possibili aiutanti, Dani Pedrosa, si chiama fuori dalla sfida: "È una pista che mi piace molto e spero di fare bene come in passato. Sembra che sarà un fine settimana con buone temperature e la pista potrebbe essere perfetta. HRC non ha ordini di gara, e Marc con 13 punti può gestire il suo Campionato. Credo che vincere la gara domenica sarebbe la miglior maniera di aiutare il team". L'altro, Valentino Rossi, spera di poter dare una mano: "L'annata è stata buona, ma dobbiamo ancora prendere i migliori. Sarà un bel fine settimana con la sfida tra Marc e Jorge. La maniera migliore di aiutare Jorge sarà arrivare davanti a Marc, spero di riuscirci". Nicky Hayden, esperienza da vendere in tema di campionati giocati a Valencia, commenta: "È sempre meglio arrivare con vantaggio all'ultima gara, ma queste sono le gare: non sai mai come va a finire. Marc non è il tipico rookie, quindi saprà gestirsi, ma tutto può accadere. Per me finisce un quinquennio con Ducati, non ha funzionato come speravo, e ora chiudiamo al meglio e poi pensiamo a Honda con il mio nuovo team". Bradley Smith chiude la conferenza, con un riassunto del suo debutto nella classe regina: "La stagione che abbiamo fatto era quella che avevamo pianificato e quindi siamo contenti. Gli ultimi GP siamo stati vicini ai migliori e siamo felici di prepararci alla prossima stagione. Lunedì proveremo già la nuova moto".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Nicky Hayden , Valentino Rossi , Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie