Pirro: "L'arrivo di Dall'Igna ci ha dato nuovi stimoli"

Il collaudatore della Ducati pensa che abbia portato le giuste motivazioni alla squadra

Pirro:
Si sono conclusi i test post gran premio sul circuito di Valencia che hanno confermato il dominio della Honda, ma soprattutto di Marc Marquez, fresco campione del mondo della classe regina e nuovo riferimento per la categoria. Ad inseguirlo più da vicino è la Yamaha che a sorpresa piazza l’inglese Smith che ha ormai trovato il giusto feeling con la sua M1, davanti al vice campione del mondo Jorge Lorenzo che come Valentino Rossi ha preso parte solo a due giorni dei tre in programma. Bradl, Pedrosa e Bautista chiudono il pacchetto Honda fino alla sesta posizione, prima di trovare Rossi in settima a 1 secondo dal leader. In ottava posizione il debuttante Pol Espargaro con la Yamaha del team Tech 3, già in grado di essere rapido quanto piloti più esperti della categoria. Cambiamenti in casa Ducati, con l’arrivo di Crutchlow e dell’Ing. Dall’Igna e piloti racchiusi i pochissimi decimi da Iannone a Pirro rapido quanto Dovizioso. Michele Pirro: "In questi tre giorni di test abbiamo avuto modo di affinare la messa a punto della nostra moto e siamo stati veloci quanto gli altri piloti Ducati. Per questo sono soddisfatto della mia performance e di quella di tutto il test team, considerando anche il fatto che l’ultima gara di MotoGp, alla quale abbiamo partecipato è stata quella di Misano a settembre. L’arrivo di Gigi Dall’Igna ci ha dato sicuramente nuovi stimoli e insieme a tutti i piloti Ducati, abbiamo cercato di trasmettergli il maggior numero di elementi per iniziare il lavoro in ottica futura. Ci aspetta un duro e lungo lavoro di sviluppo per il quale sento di avere la giusta motivazione grazie all’ottimo rapporto che si è creato con tutti gli uomini Ducati".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Michele Pirro
Articolo di tipo Ultime notizie