Valencia, Day 3, Ore 12: Marquez apre ancora le danze

Valencia, Day 3, Ore 12: Marquez apre ancora le danze

Marc è vicino ai tempi di ieri nonostante un clima peggiore. Bel passo avanti per Espargaro, quarto

Se il sole ha fatto da padrone nelle prime due giornate dei test collettivi della MotoGp, questa mattina Valencia si è svegliata sotto ad un cielo particolarmente nuvoloso. Condizioni climatiche che devono aver fatto sorridere gli uomini della Yamaha, che hanno deciso di lasciare il tracciato spagnolo con un giorno d'anticipo, ma che hanno anche portato Scott Redding e Yonny Hernandez a rinunciare all'ultima giornata per non mettere ulteriormente a rischio i loro infortuni. Questo non vuol dire però che chi è sceso in pista non si sia dato da fare. Allo scoccare delle ore 12, davanti a tutti c'è ancora Marc Marquez, che con la sua Honda RC213V 2014 è arrivato già ad un 1'30"790 non troppo lontano dal crono con cui aveva comandato la classifica ieri. Oltre a lui è sceso sotto all'1'31" solamente Stefan Bradl (1'30"974) con la Honda del Team LCR, anche se Dani Pedrosa è rimasto al di sopra di questa soglia davvero per una questione di millesimi. Importanti i progressi mostrati dal campione del mondo Moto2 Pol Espargaro: complice anche l'assenza delle due M1 ufficiali, lo spagnolo del Team Tech 3 è il migliore tra i piloti Yamaha in pista con il quarto tempo, ma soprattutto ha ridotto a sette decimi il suo gap dalla vetta, precedendo il compagno di box Bradley Smith e l'altra Honda di Alvaro Bautista, autore di una scivolata. Settimo tempo per la migliore delle Ducati, che ancora una volta è quella di Andrea Dovizioso, che però per il momento sta girando su tempi piuttosto alti ed è stato di poco più veloce rispetto al nuovo arrivato Cal Crutchlow. Tra le due Desmosedici si è inserita la Yamaha "Open" di Aleix Espargaro, che sembra quindi aver fatto dei progressi importanti, migliorandosi già di mezzo secondo rispetto a ieri. Più indietro invece i due piloti del Team Aspar, che si sono alternati alla guida della Honda RCV1000R: per ora è andato meglio Nicky Hayden, che ha girato in 1'32"543, precedendo di circa sei decimi il giapponese Hiroshi Aoyama. MOTOGP, Valencia, 13/11/2013 Terza giornata di test collettivi (Ore 12) 1. Marc Marquez - Honda - 1'30"790 2. Stefan Bradl - Honda - 1'30"974 3. Dani Pedrosa - Honda - 1'31"007 4. Pol Espargaro - Yamaha - 1'31"533 5. Bradley Smith - Yamaha - 1'31"625 6. Alvaro Bautista - Honda - 1'32"033 7. Andrea Dovizioso - Ducati - 1'32"305 8. Aleix Espargaro - Yamaha "Open" - 1'32"332 9. Cal Crutchlow - Ducati - 1'32"431 10. Andrea Iannone - Ducati - 1'32"458 11. Nicky Hayden - Honda "Open" - 1'32"543 12. Michele Pirro - Ducati - 1'32"629 13. Hiroshi Aoyama - Honda "Open" - 1'33"157 14. Michael Laverty - ART-Aprilia - 1'34"562

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie