Valencia, Day 2, Ore 13: Marquez si migliora ancora

Valencia, Day 2, Ore 13: Marquez si migliora ancora

Sulla Honda 2014 precede Lorenzo, unico sotto all'1'31" oltre a lui. Miglioramenti importanti per Pol Espargaro

Marc Marquez continua ad essere il grande mattatore della seconda giornata dei test collettivi di Valencia della MotoGp. Poco dopo lo scadere della prima ora, il pilota della Honda ha firmato un 1'30"679 che lo tiene saldamente al comando della classifica alle ore 13. Dopo aver ottenuto questa grande performance in appena 11 tornare, il campione del mondo in carica si è dato molto da fare in sella alla Honda RC213V 2014, riconoscibile per la livrea nera e per una presa d'aria dell'airbox molto grande, con la quale riesce a girare come un martello sul ritmo dell'1'31" basso. Stesso ritmo che riesce a reggere però anche Jorge Lorenzo, salito in seconda posizione proprio poco prima dello scadere della terza ora e sceso anche lui sotto all'1'31", anche se distanziato ancora di 256 millesimi da "El Cabronsito". Pure il maiorchino oggi si sta dando da fare soprattutto sulla Yamaha M1 2014. Terzo tempo per Dani Pedrosa, anche lui detentore di un buon ritmo, che però si sta ancora alternando tra la Honda 2013 e 2014 (di queste ne ha solamente una a disposizione, Marquez due). Seguono poi le altre due RC213V di Alvaro Bautista e Stefan Bradl, anche se i loro distacchi crescono fino a mezzo secondo. Leggermente più in difficoltà oggi Valentino Rossi, attualmente sesto a quasi 1" dalla vetta della classifica. In casa Yamaha però va sicuramente sottolineato il grande progresso di Pol Espargaro: il campione del mondo della Moto2 occupa l'ottava posizione, a solo mezzo secondo dal "Dottore" e a tre decimi dal compagno di squadra Bradley Smith. La prima delle Ducati è quella di Andrea Iannone, nona ad 1"4, mentre sono più staccati i due piloti ufficiali Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow, con il nuovo arrivato che continua a girare su tempi molto vicini a quelli del compagno di squadra. Continua a faticare abbastanza Nicky Hayden, alla prima uscita con la Honda RCV1000R del Team Aspar. Bisogna segnalare poi il debutto in pista della Yamaha "Open" del Team Forward: Aleix Espargaro per ora ha coperto una decina di giri, ma i suoi tempi sono alti, intorno all'1'34". MOTOGP, Valencia, 12/11/2013 Seconda giornata di test collettivi (Ore 13) 1. Marc Marquez - Honda - 1'30"679 2. Jorge Lorenzo - Yamaha - +0"256 3. Dani Pedrosa - Honda - +0"352 4. Alvaro Bautista - Honda - +0"529 5. Stefan Bradl - Honda - +0"560 6. Valentino Rossi - Yamaha - +0"967 7. Bradley Smith - Yamaha - +1"114 8. Pol Espargaro - Yamaha - +1"414 9. Andrea Iannone - Ducati - +1"448 10. Andrea Dovizioso - Ducati - +1"877 11. Cal Crutchlow - Ducati - +1"926 12. Michele Pirro - Ducati - +2"258 13. Yonny Hernandez - Ducati - +2"283 14. Nicky Hayden - Honda "Open" - +2"847 15. Michael Laverty - ART-Aprilia - +3"387 16. Aleix Espargaro - Yamaha "Open" - +3"569 17. Mike Di Meglio - FTR-Kawasaki - +3"939 18. Randy De Puniet - ART-Aprilia - +4"572 19. Scott Redding - Honda "Open" - +7"424

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie