Valencia, Ore 12: svetta Stoner, Bautista sulla Honda

Valencia, Ore 12: svetta Stoner, Bautista sulla Honda

Spies si avvicina a solo 0"4 da Casey, Valentino invece è sempre a 1"6 con la nuova Ducati

La mattinata della seconda giornata dei test collettivi di Valencia è tutta marchiata Honda. Davanti a tutti allo scoccare delle ore 12, infatti, c'è la RC213V del campione del mondo in carica Casey Stoner. In appena 9 tornate il pilota australiano ha girato in 1'32"123, riuscendo già a migliorare il limite imposto ieri da Dani Pedrosa, per ora terzo a mezzo secondo. La vera notizia di giornata però è senza dubbio il debutto di Alvaro Bautista in sella alla Honda del team Gresini. Nelle prime ore della mattina lo spagnolo ha annunciato di aver chiuso il suo rapporto con la Suzuki e poi si è immediatamente lanciato nella sua nuova avventura. Per ora "Batigas" ha percorso pochi giri in sella alla vecchia 800, ma quello che sarà importante capire nei prossimi giorni è se disporrà dello stesso trattamento che era stato offerto a Marco Simoncelli o se la sua sarà una RC213V satellite. Tornando alla classifica, è importante il passo avanti mostrato da Ben Spies con la nuova Yamaha M1 1000: l'americano al momento è secondo, ma ha già abbassato di oltre sette decimi la sua prestazione di ieri, riducendo ad appena quattro decimi il ritardo dalla vetta. In quarta e quinta posizione troviamo poi le altre due M1 del team Tech 3, con Cal Crutchlow che per ora continua ad essere più veloce del nuovo compagno di squadra Andrea Dovizioso. Rimane sesto Valentino Rossi, plafonato a quel 1"6 di distacco pagato anche ieri. Per ora il cronometro non sembra sorridere troppo quindi alla nuova Ducati Desmosedici GP12 con telaio perimetrale, anche se bisogna ricordare che la due giorni di test spagnola è stata presentata dagli uomini di Borgo Panigale come semplicemente utile a fare degli esperimenti con questa nuova tecnologia. Ancora in pista anche le tre CRT già viste nella giornata di ieri: questa volta a dettare il passo è la Suter-BMW di Carmelo Morales, che però si ritrova a pagare la bellezza di oltre 5" nel confronto con il miglior crono di Stoner. MOTOGP, Valencia, 09/11/2011 Seconda giornata di test collettivi (ore 12:00) 1. Casey Stoner - Repsol Honda Team - Honda RC213V - 1'32"123 - 9 2. Ben Spies - Yamaha Factory Racing - Yamaha M1 - 1'33"530 - 17 3. Dani Pedrosa - Repsol Honda Team - Honda RC213V - 1'32"692 - 5 4. Cal Crutchlow - Monster Yamaha Tech3 - Yamaha M1 -1'33"433 - 12 5. Andrea Dovizioso - Monster Yamaha Tech3 - Yamaha M1 - 1'33"726 - 18 6. Valentino Rossi - Ducati Team - Ducati Desmosedici GP12 - 1'33"788 - 14 7. Hector Barbera - Pramac Racing Team - Ducati Desmosedici GP12 - 1'34"039 - 16 8. Karel Abraham - Cardion AB Motoracing - Ducati Desmosedici GP12 - 1'34"042 - 29 9. Alvaro Bautista - San Carlo Honda Gresini - Honda RC212V - 1'34"682 - 15 10. Franco Battaini - Ducati Team - Ducati Desmosedici GP12 - 1'34"840 - 29 11. Stefan Bradl - LCR Honda MotoGP - Honda RC212V - 1'35"393 - 9 12. Carmelo Morales - Desguaces la Torre - Suter-BMW - 1'37"376 - 17 13. Ivan Silva - BQR - Inmotec GP1 - 1'38"131 - 13 14. Federico Sandi - Grillini Team - Gapam-BMW - 1'39"702 - 10

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento Test di Valencia
Circuito Valencia
Piloti Alvaro Bautista , Casey Stoner
Articolo di tipo Ultime notizie