Bautista ha provato alcune novità per Showa e Nissin

Bautista ha provato alcune novità per Showa e Nissin

Il dolore all'avambraccio invece ha indotto Scott Redding a completare pochi giri

Dopo la pausa di ieri oggi è sceso in pista anche Alvaro Bautista per un’intensa giornata di test a Valencia. All’esame alcuni nuovi particolari tecnici, una nuova forcella e nuovi freni Nissin. Molto lavoro e sensazioni positive che serviranno per crescere e presentarsi al via del prossimo mondiale subito competitivi. Pochi giri invece per Scott Redding. Il dolore all’avambraccio non gli consentiva di guidare come avrebbe voluto e per questo motivo ha preferito anticipare la fine del test. Ottimo il suo feeling con il Team a dimostrazione che il primo contatto è stato positivo e fa riporre fiducia nel futuro. Alvaro Bautista: "E’ stata una giornata positiva nel corso della quale abbiamo provato diversi componenti tecnici, che mi hanno trasmesso buone sensazioni. Inoltre abbiamo testato intensamente una nuova forcella della Showa e raccolto dati ed informazioni che ci torneranno utili nelle prossime prove. Anche la Nissin ha portato un impianto frenante nuovo con il quale mi sono trovato molto bene soprattutto nelle staccate. Sono contento perché siamo riusciti a fare un buon lavoro e adesso sono impaziente per la giornata di domani perché con tutta probabilità proverò la moto 2014". Scott Redding: "Oggi non è stato facile perché dopo l’affaticamento della gara ed i molti giri fatti ieri con una moto decisamente più potente il mio avambraccio non mi consentiva di spingere come avrei voluto. Per questo motivo ho preferito anticipare la fine della giornata. Nei pochi giri fatti ho comunque avuto l’occasione di avere un ulteriore conferma di essere arrivato in un Team decisamente professionale con ragazzi competenti e preparati. Insieme faremo molta strada e quindi voglio essere pronto e preparato per il primo test invernale in Malesia". Fausto Gresini: "Oggi abbiamo fatto molto lavoro con Alvaro provando diversi particolari tecnici che abbiamo valutato essere positivi ed anche una nuova forcella portata dalla Showa. Insomma ci sono tutti i presupposti per continuare a crescere e per essere competitivi all’inizio del campionato. Per quanto riguarda Scott il primo approccio è stato decisamente positivo ed è un vero peccato che il dolore all’avambraccio non gli abbia consentito di fare molti giri nella giornata di oggi. Ha comunque avuto modo di capire, anche con la giornata di ieri, che cosa è la MotoGP e avrà tutto il tempo di ritornare in forma. Quindi sono convinto e fiducioso che insieme a Sepang faremo un bel lavoro".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Alvaro Bautista , Scott Redding
Articolo di tipo Ultime notizie