Valencia, Day 1: Lorenzo davanti a Rossi di un soffio

Valencia, Day 1: Lorenzo davanti a Rossi di un soffio

Le Honda ufficiali restano a guardare. Positivo l'esordio di Crutchlow sulla Ducati, subito sui tempi di Dovi

Si è chiusa con Jorge Lorenzo davanti a tutti la prima giornata dei test collettivi della MotoGp a Valencia. Il pilota della Yamaha si è issato davanti a tutti fin dalla prima delle cinque ore a disposizione, ma poi nel pomeriggio si è migliorato ulteriormente fino ad un tempo di 1'31"257, di gran lunga migliore rispetto al giro record che aveva realizzato in gara. Alle sue spalle ha chiuso Valentino Rossi, distanziato di appena 93 millesimi. Il "Dottore", oggi già affiancato dal nuovo capotecnico Silvano Galbusera, è parso particolarmente a suo agio quando nella parte conclusiva della giornata è saltato in sella alla versione 2014 della M1, con la quale è riuscito a tenere un ritmo decisamente costante ed interessante. Terzo tempo, a poco meno di mezzo secondo, per Stefan Bradl, che è stato l'unico a scendere in pista tra i piloti in sella alle Honda RC213V. La squadra ufficiale è rimasta a riposo dopo i festeggiamenti per la conquista del titolo iridato di Marc Marquez, mentre nel box del Team Gresini si sono concentrati sulla nuova RCV1000R di Scott Redding: il britannico, ancora dolorante al polso infortunato in Australia, ha chiuso 11esimo a poco meno di 3". Tornando nelle parti alte della classifica, nelle posizioni comprese tra la quarta e l'ottava troviamo le Ducati: la migliore è stata quella di Andrea Iannone e sia lui che Andrea Dovizioso hanno girato su tempi decisamente migliori rispetto a quelli realizzati ieri in gara. Una nota lieta arriva anche dall'esordio di Cal Crutchlow, che ha messo insieme un discreto numero di tornate, chiudendo solo a poco più di un decimo da "Dovipower". Non bisogna dimenticare poi che nel box della Rossa c'è stato l'esordio del nuovo Direttore Generale del reparto corse, Gigi Dall'Igna. Seguono poi Michele Pirro e Yonny Hernandez, con il colombiano che per ora ha girato con la moto in configurazione 2013 e non "Open", come quella con cui correrà nel 2014. Nono tempo per la Honda RCV1000R del Team Aspar, che oggi è stata portata in pista da Hiroshi Aoyama: l'esordio è stato tutto sommato incoraggiante, visto che il giapponese ha chiuso ad 1"7 dalla vetta. C'è curiosità quindi per vedere cosa sarà in grado di fare domani Nicky Hayden. Occhi puntati anche sul debutto di Pol Espargaro in sella alla Yamaha del Team Tech 3: lo spagnolo si è dato parecchio da fare e alla fine si è piazzato decimo a poco meno di 2". E' chiaro però che quella di oggi era una giornata di apprendistato per lui e che magari domani farà vedere qualcosa in più. In pista poi si sono visti anche Michael Laverty (ART-Aprilia), Martin Bauer (Suter-BMW) e l'esordiente Mike Di Meglio (FTR-Kawasaki). Per vedere in azione le Yamaha "Open" del Forward Racing bisognerà invece attendere la seconda giornata. MOTOGP, Valencia, 11/11/2013 Prima giornata di test collettivi 1. Jorge Lorenzo - Yamaha - 1'31"257 - 48 giri 2. Valentino Rossi - Yamaha - +0"093 - 42 3. Stefan Bradl - Honda - +0"494 - 40 4. Andrea Iannone - Ducati - +0"668 - 49 5. Andrea Dovizioso - Ducati - +0"686 - 36 6. Cal Crutchlow - Ducati - +0"797 - 39 7. Michele Pirro - Ducati - +1"441 - 32 8. Yonny Hernandez - Ducati - +1"488 - 37 9. Hiroshi Aoyama - Honda "Open" - +1"763 - 38 10. Pol Espargaro - Yamaha - +1"930 - 45 11. Scott Redding - Honda "Open" - +2"938 - 34 12. Michael Laverty - PBM-Aprilia - +3"121 - 17 13. Martin Bauer - Suter-BMW - +3"858 - 27 14. Mike Di Meglio - FTR-Kawasaki - +5"047 - 26

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie