Spies e Lorenzo vedono piccoli miglioramenti sulla M1

Spies e Lorenzo vedono piccoli miglioramenti sulla M1

Anche se le Honda oggi hanno fatto da padrone, c'è ottimismo anche in casa Yamaha

Dopo che ieri era stato Jorge Lorenzo a fare la parte del leone nel box Yamaha, quest'oggi è toccato al suo compagno Ben Spies il ruolo di miglior M1 in pista. Alla fine della seconda giornata di test collettivi di Sepang l'americano ha infatti stampato il terzo tempo, alle spalle delle due Honda di Dani Pedrosa e Casey Stoner. Ben Spies: "Oggi sì che la giornata è andata bene! Siamo partiti bene e abbiamo subito preso un buon passo. Abbiamo lavorato molto sull’elettronica e abbiamo sviluppato un paio di differenti configurazioni di motore, che vanno altrettanto bene entrambe. I tempi sono buoni e abbastanza simili tra loro, quindi dobbiamo capire bene in che direzione vogliamo spingerci. Abbiamo fatto molto lavoro oggi, domani abbiamo ancora un paio di cose da provare sul motore e dobbiamo anche provare delle nuove gomma per la Bridgestone". Nonostante non sia riuscito ad andare oltre al settimo crono odierno, anche il campione del mondo in carica pare soddisfatto del lavoro portato a termine oggi. Lo spagnolo però si è anche lamentato di qualche vibrazione di troppo e dell'eccessivo caldo. Jorge Lorenzo: "Oggi abbiamo proseguito il lavoro sulla moto, trovando alcuni aspetti positive e altri da scartare. Penso di aver trovato un pizzico di trazione in più, ma forse dobbiamo cercare di eliminare alcune vibrazioni. Sono felice per come è andata la giornata, ma faceva caldissimo e sono un po’ stanco. Abbiamo migliorato tante piccole cose, devo continuare a lavorare per migliorare la mia guida e nel dare al team le migliori spiegazioni possibili sullo sviluppo per aiutarli a progredire sempre di più".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Ben Spies , Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag pneumatici