Sepang, Day 3: Stoner subito da record, Rossi quinto

Sepang, Day 3: Stoner subito da record, Rossi quinto

La pioggia impedisce di abbassare i tempi nel finale. Lorenzo è a 0"5, Valentino a 1"2

La pioggia è stata la protagonista degli ultimi minuti della terza ed ultima giornata dei test collettivi della MotoGp a Sepang. Poco dopo le 17 locali, infatti, un temporale si è abbattuto sul tracciato malese, mettendo fine in anticipo al lavoro di team e piloti, che comunque avevano ormai terminato i loro programmi per quanto riguarda la prima tre giorni della stagione 2012. La classifica, dunque, è rimasta identica a quella delle ore 16, con Casey Stoner a dettare il passo con un 1'59"607 da record. L'australiano ha dunque mantenuto l'oltre mezzo secondo di margine che era stato capace di accumulare nei confronti di Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa, dimostrando ancora una volta di poter trovare molto rapidamente il feeling con la sua Honda RC213V. L'ultimo pilota capace di rimanere al di sotto del secondo di distacco è stato Ben Spies. L'americano si è reso anche protagonista di una scivolata senza conseguenze, ma comunque è riuscito a limitare ad un paio di decimi il gap che lo separa dalla Yamaha M1 gemella di Lorenzo. Il passaggio alla 1000 quindi sembra aver favorito "Texas Terror", che pare in grado di reggere meglio il confronto con il compagno di squadra. Veniamo ora alla Ducati: Valentino Rossi ha messo insieme 42 giri in sella alla GP12, risultando il pilota più attivo della giornata. Con il suo 2'00"824 ha chiuso a circa 1"2 da Stoner, ma se si va a guardare il passo, il gap sembra circa dimezzato. Inoltre bisogna segnalare che rispetto a ieri il "Dottore" ha tolto un secondo. Il taglio con il passato parrebbe netto, anche se pure Hector Barbera è arrivato a realizzare un tempo non troppo lontato dal pesarese, pur disponendo ancora del vecchio telaio della Desmosedici. Seguono poi le due Yamaha del team Tech 3, con Andrea Dovizioso che oggi è riuscito a limare a solo un decimo il ritardo su Cal Crutchlow nonostante il dolore alla spalla operata in gennaio. Dietro di loro la prima delle Honda satellite è quella di Alvaro Bautista, che si è inserita davanti a Nicky Hayden, anche lui alle prese con i postimi del suo infortunio e quindi costretto a dare forfait subito dopo la pausa pranzo. Chiudono la schiera delle MotoGp Stefan Bradl e Karel Abraham, seguiti dai due collaudatori di Yamaha e Ducati, ovvero Katsuyuki Nakasuga e Franco Battaini. Guardando alle CRT, l'unica che merita una valutazione è la Suter-BMW di Colin Edwards: il texano si è migliorato costantemente nel corso dei tre giorni di test, arrivando a chiudere a circa 5" da Stoner. Non male se si pensa che a Sepang ci sono due rettilinei lunghissimi sui quali sicuramente la differenza di motore si fa sentire. Le BQR-Kawasaki della Avintia Racing invece sono ancora alle prese con molti problemi di gioventù. MOTOGP, Sepang, 02/02/2012 Terza giornata di test collettivi (classifica finale) 1. Casey Stoner - Honda - 1'59"607 2. Jorge Lorenzo - Yamaha - 2'00"198 3. Dani Pedrosa - Honda - 2'00"256 4. Ben Spies - Yamaha - 2'00"495 5. Valentino Rossi - Ducati - 2'00"824 6. Hector Barbera - Ducati - 2'00"929 7. Cal Crutchlow - Yamaha - 2'01"108 8. Andrea Dovizioso - Yamaha - 2'01"257 9. Alvaro Bautista - Honda - 2'01"384 10. Nicky Hayden - Ducati - 2'01"729 11. Stefan Bradl - Honda - 2'01"894 12. Karel Abraham - Ducati - 2'02"218 13. Katsuyuki Nakasuga - Yamaha - 2'02"334 14. Franco Battaini - Ducati - 2'03"033 15. Colin Edwards - Suter-BMW - 2'04"772 16. Ivan Silva - BQR-Kawasaki - 2'08"225 17. Robertino Pietri - BQR-Kawasaki - 2'09"640 18. Jordi Torres - BQR-Kawasaki - 2'10"184

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Casey Stoner
Articolo di tipo Ultime notizie