Lorenzo promuove alcune novità della M1

Lorenzo promuove alcune novità della M1

Su altre invece secondo il maiorchino c'è ancora del lavoro da fare

Per appena otto millesimi Jorge Lorenzo si è dovuto accontentare del secondo posto nella prima giornata dei test collettivi di Sepang della MotoGp. Per il campione del mondo in carica però oggi non contavano troppo i riscontri cronometrici, quanto la possibilità di valutare gli aggiornamenti per la sua Yamaha M1 che non era riuscito a provare a Motorland Aragon. Alcuni sembrano aver già dato un esito positivo, ma domani ce ne saranno anche altri: "Questa mattina ho dovuto ricercare il feeling con la mia MotoGp, ma non ho avuto bisogno di meno tempo rispetto all'anno scorso. Quando abbiamo iniziato a girare abbiamo dovuto provare alcune che non abbiamo potuto valutare ad Aragon: alcune cose mi sono piaciute, ma altre necessitano di ancora un po' di lavoro. Domani continueremo a provare le stesse cose, ma aggiungeremo anche qualche altro nuovo componente". Il gap dalla Honda è stato davvero minimo, quindi migliorare ancora la M1 potrebbe essere fondamentale: "I tempi di Honda e Yamaha sono stati molto vicini nella giornata di oggi, quindi proveremo a migliorare ulteriormente la nostra moto. Stiamo ancora lavorando sull'accelerazione: abbiamo fatto dei passi avanti rispetto all'anno scorso, ma continua a non essere il nostro punto forte".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie