Sepang, Day 2, Ore 15: Spies in vetta, Rossi ottavo

Sepang, Day 2, Ore 15: Spies in vetta, Rossi ottavo

Doppietta Yamaha con Lorenzo secondo. Stoner torna in moto ed è terzo. Scivolata innocua per Bradl

Le Yamaha continuano ad imporre il proprio passo anche nella seconda giornata dei test collettivi di Sepang, caratterizzata da una giornata decisamente più calda rispetto a quella di ieri. Se 24 ore fa era stato Jorge Lorenzo a mettere tutti in fila, quando mancano tre ore al termine della sessione odierna in cima alla lista dei tempi c'è Ben Spies. L'ex campione del mondo della Superbike aveva concluso in vetta la sessione mattutina e poi nessuno è stato in grado di battere il suo 2'01"052. L'unico in grado di andarci vicino è stato proprio il compagno di squadra Jorge Lorenzo, che però con la seconda M1 ufficiale si è fermato a 92 millesimi da "Texas Terror". Dopo i problemi alla schiena di ieri, oggi si è visto in pista anche Casey Stoner. L'australiano non ha completato troppi giri, ma è riuscito subito ad inserirsi in terza posizione davanti alla Honda RC213V gemella di Dani Pedrosa, limitando anche il gap che lo separa dalle due Yamaha. Si conferma in grande forma anche Cal Crutchlow, quinto dopo l'ottimo terzo tempo messo a segno ieri, mentre Alvaro Bautista sembra essere già riuscito ad affinare tantissimo il suo feeling con la Honda, scalando la classifica fino al sesto posto, con un ritardo di un secondo da Spies. Chi pare leggermente in calo rispetto a ieri è Valentino Rossi: al momento il "Dottore" è ottavo, alle spalle anche del collaudatore Franco Battaini, e paga 1"3 dai primi. Il pesarese però è stato uno dei piloti più attivi in pista e lui stesso lo aveva detto ieri: qui è importante soprattutto scoprire la nuova GP12 ed il suo comportamento. La prestazione non è obbligatoria. Da segnalara una scivolata innocua di cui si è reso protagonista Stefan Bradl intorno alle 12, mentre per quanto riguarda le CRT va detto che Colin Edwards è riuscito ad abbassare i suoi tempi subito dopo la pausa pranzo: ora l'americano ha portato la sua Suter-BMW a meno di 6" da Spies. Le due moto della Avintia Racing invece rimangono ancora oltre i 9". MOTOGP, Sepang, 01/02/2012 Seconda giornata di test collettivi (Ore 15) 1. Ben Spies - Yamaha - 2'01"052 2. Jorge Lorenzo - Yamaha - 2'01"144 3. Casey Stoner - Honda - 2'01"245 4. Dani Pedrosa - Honda - 2'01"638 5. Cal Crutchlow - Yamaha - 2'01"710 6. Alvaro Bautista - Honda - 2'02"065 7. Franco Battaini - Ducati - 2'02"354 8. Valentino Rossi - Ducati - 2'02"400 9. Stefan Bradl - Honda - 2'02"414 10. Andrea Dovizioso - Yamaha - 2'02"506 11. Hector Barbera - Ducati - 2'02"597 12. Karel Abraham - Ducati - 2'03"050 13. Katsuyuki Nakasuga - Yamaha - 2'03"323 14. Colin Edwards - Suter-BMW - 2'06"819 15. Ivan Silva - BQR-Kawasaki - 2'10"297 16. Robertino Pietri - BQR-Kawasaki - 2'12"546

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Ben Spies
Articolo di tipo Ultime notizie