Sepang, Day 2, Ore 15: Honda ai box, poker Yamaha

Sepang, Day 2, Ore 15: Honda ai box, poker Yamaha

Le RC213V non hanno girato precauzionalmente per problemi di motore. Comanda Spies, sesto Rossi

Procede a rilento anche la seconda giornata dei test collettivi di Sepang della MotoGp. Mancano meno di 3 ore al calare della bandiera a scacchi e fino ad ora non si è vista neanche l'ombra delle Honda in pista. I tecnici della Casa giapponese hanno infatti ravvisato un problema sul motore di Dani Pedrosa al termine della giornata di ieri e quindi, in via precauzionale, hanno preferito tenere ai box le RC213V fino a quando non ne avranno capito la causa. Come dice il proverbio, "Quando il gatto non c'è, i topi ballano", e in questo caso i "topi" sono i piloti della Yamaha, che ne hanno approfittato per andare ad occupare le prime quattro posizioni. Al momento il miglior tempo di giornata è di Ben Spies, che in 2'01"285 si è portato di pochi millesimi davanti alla M1 gemella di Jorge Lorenzo. L'americano ha girato circa mezzo secondo più veloce rispetto al tempo ottenuto ieri da Casey Stoner, segno quindi che le condizioni del tracciato malese stanno migliorando, anche se a cavallo della pausa pranzo è arrivata di nuovo la pioggia. Seguono poi le due M1 satellite di Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow, con in particolare l'italiano che si è migliorato tantissimo, portandosi ad appena tre decimi dalle moto ufficiali. Incoraggiante anche il quinto tempo messo a segno da Nicky Hayden: l'ex campione del mondo sembra decisamente a suo agio sulla Ducati GP12 e al momento viaggia a solo mezzo secondo di ritardo. Dietro di lui c'è l'altra Rossa di Hector Barbera, che è l'ultimo ad essere sceso sotto al 2'02", ma anche ad aver girato quando ha piovuto, finendo ruote all'aria, ma senza conseguenze. Il gruppo delle MotoGp vere e proprie è completato da Valentino Rossi, che al momento viaggia a poco meno di un secondo da Spies, seguito dal collaudatore Franco Battaini. Per quanto riguarda le CRT, rimane più o meno invariato il distacco di Colin Edwards, che con la sua Suter-BMW paga circa 4" nei confronti del battistrada. MOTOGP, Sepang, 29/02/2012 Seconda giornata di test collettivi (Ore 15) 1. Ben Spies - Yamaha - 2'01"285 - 20 giri 2. Jorge Lorenzo - Yamaha - 2'01"293 - 14 3. Andrea Dovizioso - Yamaha - 2'01"522 - 18 4. Cal Crutchlow - Yamaha - 2'01"695 5. Nicky Hayden - Ducati - 2'01"748 - 18 6. Hector Barbera - Ducati - 2'01"989 - 26 7. Valentino Rossi - Ducati - 2'02"130 - 18 8. Franco Battaini - Ducati - 2'03"566 - 20 9. Colin Edwards - Suter-BMW - 2'05"816 - 7 10. Ivan Silva - BQR-Kawasaki - 2'07"813 - 13 11. Yonny Hernandez - BQR-Kawasaki - 2'08"213 - 11

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Ben Spies
Articolo di tipo Ultime notizie