Bradl: "Abbiamo reso la mia Honda meno nervosa"

Il tedesco ha provato novità di freni e sospensioni, lavorando anche sulle geometrie del telaio

Bradl:
Terza sessione di test post-gara per il circus della MotoGp con Stefan Bradl di nuovo in pista in sella alla sua RC213V sul tracciato del Mugello. Dopo la performance brillante di domenica Bradl riaccende i motori e “gira” la pista Toscana per 50 volte nel corso della giornata chiudendo al 7° posto (1’48"060), prima di volare negli States la prossima settimana e affrontare il suo primo Gp sulle “montagne russe” di Laguna Seca. Il pilota LCR Honda insieme al suo Team ha valutato diversi aspetti della messa a punto della sua Honda provando nuove pastiglie dei freni e una nuova pompa del freno allo scopo di migliorare la sua stabilità in staccata. Inoltre il tedesco ha provato delle nuove forcelle anteriori Öhlins e diverse regolazioni delle sospensioni posteriori. Stefan Bradl:Principalmente abbiamo lavorato per migliorare il nostro punto debole delle ultime gare: l'accelerazione. Modificando sia le sospensioni che la geometria del telaio ho finalmente sentito la moto più stabile: prima saltava troppo ed era nervosa soprattutto in uscita di curva. Abbiamo anche migliorato facilmente il tempo sul giro con le gomme usate e anche l’anteriore risponde meglio, dandomi la possibilità di guidare con meno sforzo. Purtroppo sono scivolato ma senza conseguenze e sono già in fibrillazione per il prossimo Gp di Laguna Seca!”.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Stefan Bradl
Articolo di tipo Ultime notizie